Francia, 245 cortei contro la riforma delle pensioni

Emmanuel Macron, oltre che come uno dei più discussi presidenti francesi, verrà ricordato sicuramente per aver smosso l’intera Francia a causa della riforma delle pensioni da lui fortemente voluta.

Ebbene sì, oggi l’intera Francia si è ritrovata paralizzata causa lo sciopero generale indetto per contestare, ed ovviamente provare a fermare, la nuova riforma delle pensioni francese.
Ma cosa prevede questa così tanto discussa riforma pensionistica, odiata al punto da generare quasi 250 cortei di protesta in tutto il Paese?

La riforma, che a dirla tutta era stata già proposta da vari governi in precedenza, prevede la rimozione dei regimi speciali pensionistici (42 in tutto).
Ovvero l’idea dell’attuale Governo guidato da Macron, sarebbe quella di uniformare i vari status dei lavoratori con un sistema a punti totalmente diverso da quello attuale.
A risentire di questo cambiamento tra i più colpiti ci sarebbero soprattutto i ferrovieri che attualmente possono andare in pensione a 50 anni e 8 mesi, mentre l’età pensionabile in Francia al momento è di 62 anni.
Proprio per questo il timore più grande è che chi svolge lavori più usuranti, non venga più tutelato dalla legge.

Il corteo più numeroso si è ovviamente registrato nella capitale francese, Parigi. Dove ai manifestanti contrari alla riforma pensionistica, si sono aggiunti i famigerati Gillet Gialli, che da un anno ormai, protestano per le strade di tutto il Paese chiedendo le dimissioni dell’attuale presidente Macron e di tutto il suo Governo.
Causa questa imponente manifestazione, per la giornata di oggi le autorità hanno disposto la chiusura precauzionale della Tour Eiffel e il Musée d’Orsay.

Al momento si contano solo qualche vetrina rotta e qualche attimo di tensione fra manifestanti e agenti della Polizia Antisommossa.
Ma come andranno a finire queste manifestazioni? Rimarranno delle semplici manifestazioni pacifiche o sfoceranno come spesso accade nella violenza e in degli sconti con la Polizia?
Restate connessi sul nostro sito per tutti gli aggiornamenti!