Hai un partner? Attento alle chat nascoste di WhatsApp

Ormai tutti conoscono WhatsApp, o meglio, tutti ne hanno sentito parlare ma sono ancora moltissime le persone che non sanno come sfruttare al 100% quest’applicazione. WhatsApp è un’applicazione di messaggistica multi-piattaforma che permette di inviare messaggi, foto, video, documenti e registrazioni vocali ad altri utenti via Internet utilizzando come identificativo il proprio numero di telefono. È compatibile con Android, iOS e Windows Phone e funziona indipendente dal sistema operativo utilizzato dagli utenti. Questo significa che se hai uno smartphone Android puoi comunicare anche con chi usa iPhone e Windows Phone, e viceversa.

È possibile nascondere le chat di WhatsApp in modo da non doverle leggere mai più? Certo che sì, c’è anche la possibilità di archiviare le conversazioni “morte”, ovvero da persone che non sentirai più o che dobbiamo nascondere da occhi indiscreti. Ma come si archiviano le conversazioni?

Se hai un iPhone accedi alla home screen del tuo melafonino, pigia sull’icona della famosa app e poi fai tap sulla scheda Chat collocata in basso, sulla destra. Nella nuova schermata che a questo punto di viene mostrata striscia il dito da destra verso sinistra sul titolo della chat (può essere il nome del contatto con cui stai avendo una conversazione oppure il nome del gruppo) che è tua intenzione archiviare dopodiché fai tap sul pulsante Archivia che appare.

Per nascondere le conversazioni Android da occhi indiscreti bastano pochi secondi per far sparire una chat dalla nostra vista. Bisogna aprire l’applicazione, premere su Chat e poi selezionare la chat da archiviare. Una volta completato questo passaggio appariranno delle icone in alto a destra: cliccando quella a forma di casella postale la chat verrà archiviata, finendo in una sezione ad hoc dell’applicazione.

Tutto molto semplice. Utilizza questa funzione di WhatsApp in buona fede e, nel caso dovessi utilizzarla per altri scopi, stai attento al tuo partner che potrebbe scoprirti da un momento all’altro.