I salatini integrali fanno ingrassare? La risposta è incredibile

I salatini integrali fanno ingrassare? La risposta potrebbe sorprenderti. Infatti, quando si legge “integrale”, di solito si legge “povero di grassi” e “via libera”. Non sempre è così. Infatti, molti prodotti sono considerati dietetici, ma in realtà è un modo per stimolare le vendite. In più, tutto dipende non tanto da come si presenta il prodotto, ma da quello che c’è scritto sulla confezione. Scopri qui se i salatini integrali fanno ingrassare in base alle opinioni di nutrizionisti e medici e quali sono le dosi consigliate anche per prodotti che sembrano innocui per la linea, ma che possono nascondere insidie.

I salatini integrali fanno ingrassare? Purtroppo sì

I salatini integrali fanno ingrassare. Ti sembra impossibile? La prossima volta che fai la spesa, confronta quante fibre e quanti grassi ci sono, poi verifica le calorie totali per confezione. Infatti, i salatini integrali non sono tutti uguali.

Ci sono prodotti che effettivamente hanno un ottimo apporto di fibre, al quale corrisponde, quindi, un basso indice di grassi, mentre ce ne sono altri che hanno minori fibre (sempre superiori ai grassi, magari anche di poco), ma una quantità di grassi e di carboidrati da non sottovalutare, soprattutto quando si soffre di glicemia.

Come orientarsi e come difendersi? Devi fare attenzione ad alcuni dettagli, che ti faranno capire subito quali salatini integrali fanno ingrassare e quali no. Cosa controllare?

 

  • il numero delle fibre espresso in grammi;
  • il numero dei carboidrati, espresso in grammi;
  • il numero di grassi, espresso in grammi (possibilmente, con una sola cifra prima della virgola);
  • il numero di calorie per ogni singola porzione che si va ad aprire;
  • il peso della singola confezione (come peso netto);
  • gli ingredienti;
  • se il prodotto è fritto, cotto o tostato. Ciò che è fritto dovrebbe essere evitato a prescindere.

 

In generale, più ingredienti ci sono e peggio è. Infatti, i salatini integrali, come i crackers integrali, non dovrebbero aver bisogno di tante cose per essere buoni. In più, evita prodotti che hanno negli ingredienti numeri con la E. Si tratta di conservanti, ma perché qualcosa di cotto o di tostato dovrebbe avere dei conservanti?

 

I salatini integrali che fanno ingrassare di più sono quelli fritti. In passato, per questi prodotti si usava addirittura l’olio di palma. Per fortuna, questo prodotto è uscito fuori dal commercio di questi prodotti alimentari. Il problema dei prodotti fritti è che non si sa mai da dove proviene l’olio e, visto che il cibo è già fritto, non è possibile verificare la provenienza di questo ingrediente.

 

Scegli salatini dove è indicato il tipo preciso di cereale o i vari tipi di cereali. Per esempio, non ti accontentare di prodotti dove c’è scritto “Ai 5 cereali”, ma verifica sulla confezione se c’è scritto anche di quali cereali si tratta.

Com’è possibile che i salatini integrali fanno ingrassare?

Purtroppo, tutto dipende dal fatto che alcuni ingredienti o conservanti hanno dei grassi, che si possono ritrovare nei salatini. Per evitare problemi alla tua dieta, cerca di non usare più di una confezione al giorno e, se puoi, non finirla. In più, cerca di verificare gli ingredienti e le modalità di cottura.

Usa sempre prodotti italiani, dove queste indicazioni devono esserci per legge e in maniera chiara e precisa, in una tabella. Ci sono delle aziende che hanno fatto del cibo integrale una bandiera e dove si può andare sul sicuro, ma con un po’ di pazienza si possono verificare anche quei prodotti che sembrano integrali, ma non lo sono.