Meningite, panico in tutta Italia e corsa al vaccino

Secondo il Comitato Nazionale contro la Meningite in Italia ogni anni all’incirca mille persone contraggono la Meningite e un malato su due contrae quella meningococcica.

Mentre secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ogni anno questa malattia colpisce quasi tre milioni di persone delle quali quasi cinquecento mila sono colpite da Meningine meningococcica. Queste statistiche mostrano inoltre che più o meno cinquanta mila persone vengono colpiti in maniera letale da questa malattia.
Tra il 2010 ed il 2016 i casi di malattia di Meningite intensiva meningococcica nel nostro paese sono stati circa duecento all’anno tra cui circa il 14% hanno  causato un decesso.
I dottori specificano inoltre che senza adeguate cure la probabilità di decesso è addirittura del 50%.
Negli ultimi giorni in Italia all’incirca cinque persone sono state colpite da questa malattia nelle province di Bergamo e Brescia. Quattro casi affetti da Sepsi da Meningococco C, due dei quali purtroppo mortali ed un caso affetto da Meningococco di Sierogruppo B.
La notizia ha scatenato praticamente il panico in Italia, soprattutto in Lombardia. Infatti in questi ultimi giorni ci sono stati circa venti mila vaccinazioni per Meningococco C e ancora centinaia di persone sono in attesa per il loro turno.

La sanità ha dato il via alle vaccinazioni anche nelle scuole e da lunedì si inizierà anche nelle aziende. Ulteriori statistiche inoltre mostrano come nel nostro paese nel 2018 solo l’84,90% dei bambini sono stati sottoposti a dei vaccini contro la Meningite e quindi più del 15% dei genitori non ha provveduto a compiere un gesto che potrebbe salvargli la vita.

Gli esperti tendono a sottolineare che per quanto riguarda il sierotipo B i bambini inferiori all’età di cinque anni e gli anziani sono ad un elevato rischio mentre per quanto riguarda il sierogruppo B sono di più a rischio i bambini inferiori ad un anno di età.
Ricordiamo inoltre che il batterio si trasmette per via aerea ed è facilitato in ambienti affollati e chiusi.