Bere aceto di mele a digiuno: ecco tutti i benefici

Bere un bicchiere di aceto di mele, con acqua e magari un cucchiaino di miele è una pratica abbastanza diffusa. Ingerire questi alimenti, soprattutto la mattina a stomaco vuoto, quindi prima della colazione, dovrebbe apportare dei benefici tangibili al nostro organismo e alla nostra salute sia fisica che mentale.

Cos’è l’aceto di mele?

L’aceto di mele è un aceto che si ottiene, come si capisce dal nome stesso, dal succo di mela che, dopo essere stato estratto dal frutto, viene lasciato fermentare ad una temperatura costante tra 60 e 80 gradi Fahrenheit (F); a temperature più alte o più basse che siano, l’aceto sarà inutilizzabile ed anche pericoloso per il nostro sistema digerente.
È utilizzato molto spesso nelle preparazioni culinarie in cui viene usato come condimento per insalate.

Ha dei benefici sulla nostra salute?

Ebbene sì, l’aceto di mele è uno degli alimenti che riesce ad apportare il maggior numero di benefici al nostro corpo. Infatti, mentre si crede erroneamente che venga utilizzato solo nelle diete volte a perdere peso, esso invece dovrebbe essere assunto moderatamente in quanto i benefici che apporta vanno aldilà della perdita di peso.
Infatti, l’aceto di mele è un noto come un antiossidante naturale indispensabile per contrastare lo sviluppo dei radicali liberi, rallentando l’invecchiamento cellulare e aiuta ad eliminare le tossine accumulate nell’ organismo.
Molto spesso inoltre, è anche utilizzato come un antiinfiammatorio naturale, soprattutto per infiammazioni che possono riguardare stomaco, intestino o altri organi riguardanti la digestione. L’aiutare il nostro sistema digerente, è proprio la qualità principale che ha l’aceto di mele per permettere il dimagrimento.

Berlo a digiuno aumenta i benefici?

Secondo gli ultimi studi, bere l’aceto di mele a digiuno la mattina, porta ai maggiori benefici possibili (anche se bisogna ammettere che ci sono pareri contrastanti).
A parere di chi sostiene questa teoria, berlo a stomaco vuoto, soprattutto con aggiunta di acqua e miele, non porta alcuna conseguenza negativa. Anzi, spiegano gli esperti, lo stomaco essendo vuoto riesce ad assimilare meglio tutti gli elementi dell’aceto di mele e i benefici si moltiplicano. Si parla infatti di un aumento del 30% dei benefici, soprattutto per quanto riguarda le qualità anti ossidanti e il rallentamento dell’invecchiamento delle nostre cellule.

Ha anche degli effetti negativi?

Analizzando poi le ricerche di chi è contrario al berlo a stomaco vuoto la mattina, si possono evincere anche alcuni effetti negativi che l’aceto di mele potrebbe portare.
Nei report di autorevoli esperti del settore infatti, si parla di vari problematiche che questa causa potrebbe causare.
La prima riguarda un abuso della sostanza. Infatti assumendo troppo aceto di mele durante la propria vita, si potrebbe arrivare ad avere problemi di riduzione della densità ossea in quanto la bevanda andrebbe ad abbassare eccessivamente la quantità di potassio presente nel nostro corpo.
La seconda riguarda invece chi assume già medicinali per altre patologie. Infatti i soggetti che prendono regolarmente farmaci per curare o prevenire malattie cardiache e il diabete dovrebbero proprio evitare la bevanda in questione.
Ultima controindicazione riguarda l’evitare l’aceto di mele se si stanno assumendo in quel periodo diuretici e lassativi.
Piccola nota: Se l’aceto non è bevuto con l’acqua, potrebbe rovinare irrimediabilmente lo smalto dei denti

A questo punto, letti i grandi benefici e le conseguenti controindicazioni del caso, ognuno resta libero di scegliere da che parte stare. Come tutti gli alimenti che ingeriamo durante la nostra vita, anche l’aceto deve essere bevuto sempre con moderazione senza voler strafare. Infatti esagerando si potrebbero avere danni al nostro sistema digerente e ai nostri denti.
Infine, l’ultimo suggerimento, è quello di usare sempre aceto di mela di ottima qualità, senza affidarsi a sotto marche sicuramente pericolose per la salute