Cosa succede a chi mangia una banana di pomeriggio? Ecco la risposta!

La banana è un frutto che è possibile mangiare la mattina, a fine pranzo, a merenda o a cena. Un frutto che anche i pediatri consigliano alle famiglie con bambini in alternativa alle merendine confezionate. Una cosa è certa, la banana è molto meglio delle altre cose che comunemente si usano soprattutto a merenda, con merendine confezionate ricche di zuccheri e conservanti. Al confronto la banana non può essere che salutare. Ma cosa succede al nostro corpo quando si mangia una banana di pomeriggio? Ecco i pareri dei nutrizionisti e dei dietologi riguardanti questo frutto.

La comodità della banana ed il suo risvolto umorale

Una caratteristica che la banana ha rispetto ad altri tipi di frutta è la sua comodità di utilizzo. La banana non va lavata, perché non si mangia con la buccia. Basta sbucciarlo con comodità ed è pronta per essere mangiata, senza nemmeno sporcarsi più di tanto le mani. Un risvolto particolare questo frutto lo produce anche sull’umore delle persone. Infatti studi più o meno autorevoli, sottolineano come la banana sia un frutto che produce felicità in chi lo consuma. Infatti tra le sostanze nutritive che la banana da all’organismo di chi la consuma, c’è la serotonina, che è l’enzima o il neurotrasmettitore della felicità.

I valori nutritivi della banana la rendono perfetta per il pomeriggi

La banana è priva di conservanti e dal punto di vista dei grassi, ne contiene pochissimo Una banana di dimensioni normali, contiene infatti solo lo 0,5% di grassi. Un frutto che da molta energia tanto è vero che viene consigliata a ragazzi e sportivi in genere. Basti pensare a quante volte abbiamo visto campioni di tennis mangiare la banana tra un cambio di campo e l’altro, oppure quante volte abbiamo visto ciclisti consumarla durante le lunghe tappe delle loro gare. La stanchezza e la spossatezza sono fattori per i quali la banana fa bene. Questo perché siamo di fronte ad un frutto ricco di potassio.

Infatti per ogni 100 grammi di banana, ci sono 400 milligrammi di potassio. Il potassio è necessario al nostro organismo ma è anche l’elemento che più facilmente viene perso dal corpo umano con il sudore. La banana in questo caso funge da riequilibratore ed integratore di potassio. Da non sottovalutare poi, la funzione di contrasto all’invecchiamento. La banana è ricca di sostanze antiossidanti come lo sono i polifenoli e fitosteroli, ideali contro l’azione dei radicali liberi, che sono la causa principale dell’invecchiamento della pelle.

Tra l’altro i fitosteroli hanno anche la funzione di far ridurre l’assorbimento del colesterolo da parte dell’intestino, aiutando quindi a tenere più pulito il sangue. Tornando al potassio che è contenuto in ingenti quantità in una banana, questo elemento contrasta le ritenzione idrica. La banana essendo molto ricca di fibre è una valida panacea contro i bruciori di stomaco. Ogni 100 grammi di banana ci sono 65 calorie e questo rende il frutto adatto anche a persone che sono a regime di diete dimagranti e non.