Cosa mangiare in Abruzzo? Ecco i cinque piatti più ricercati dai turisti

Cosa mangiare in Abruzzo? Se non siete mai stati in questa bellissima regione e state pensando di trascorrere qualche giorno di vacanza in una delle città abruzzesi, avrete sicuramente interesse a conoscere quali sono i piatti tipici regionali.

Per questo motivo abbiamo deciso di proporvi i cinque piatti più ricercati dai turisti che visitano o hanno visitato l’Abruzzo.

Terra dove le antiche pratiche pastorali e contadine sono alla base dell’identità culinaria di questa regione, chi ama il cibo genuino realizzato con arte e passione, amerà sicuramente tutti i piatti e le proposte della cucina tipica tradizionale abruzzese.

I prodotti della cucina abruzzese

Protagonisti della tradizione abruzzese sono i salumi e i formaggi e i piatti di carne, famoso è l’agnello cacio e ova, così come gli arrosticini e la pecora alla callara, una specialità che veniva cucinata durante la transumanza, preparata nei paioli di rame chiamati callare o cotturi.

Per quanto riguarda il pesce, il brodetto è il piatto più famoso, una zuppa di pesce dell’Adriatico e pomodoro, che viene cucinata in tante varianti in base alla zona in cui ci si trova.

La pasta fresca viene prodotta moltissimo a mano, soprattutto nelle case e nelle trattorie, i maccheroni alla chitarra conditi con ragù di agnello sono uno dei primi piatti più famosi, così come le sagne e fagioli.

 Gli antipasti vengono realizzati con i formaggi e i salumi ma anche con le pallotte cacio e ova, delle polpette fatte con pane raffermo e formaggio fatte insaporire nel sugo di pomodoro, oppure, i fagottini di sfoglia sottile con ripieno di formaggio.

Tra i dolci tipici regionali ci sono le ferratelle, le cialde cotte sulla piastra, il parrozzo, ovvero, tortino di mandorle con burro e zucchero ricoperto di cioccolato e i mostaccioli.

I 5 piatti più ricercati dai turisti

Dopo aver fatto una breve panoramica su alcuni dei prodotti e dei piatti tipici della regione, scopriamo quali sono i 5 piatti più ricercati dai turisti.

1) Spaghetti alla chitarra

Si tratta di pasta fresca all’uovo realizzata a mano con un attrezzo abruzzese costruito con fili d’acciaio paralleli tesi un telaio in legno, lo spessore e la larghezza non superano i 2-3 millimetri. Si adatta ai sughi di carne. Chi va in Abruzzo non può rinunciare ad assaggiare questi buonissimi spaghetti con le pallottine (polpette) tipiche della zona di Teramo.

2) Rustell

I rustell sono degli spiedini di carne di pecora che vengono cucinati sulla griglia, sono lunghi, stretti, possono essere distribuiti come finger food, in alcune zone li vendono proprio come cibo da consumare in strada. I turisti che in visita nell’Abruzzo non si lasciano sfuggire questa prelibatezza.

3) Cace e ova

Il pecorino e le uova vengono utilizzati molto nella cucina abruzzese ma le pallotte sono tra le pietanze più amate da chi è in visita in questa bellissima terra. Sono polpette di pane, uova e pecorino, fritte e poi fatte cuocere un altro po’ nel pomodoro. Possono essere un piatto unico o un finger food per aperitivo.

4) Scrippelle ‘mbusse

Si tratta di crespelle bagnate, sono un primo piatto salato, l’impasto è realizzato con acqua, farina e uova, viene arrotolato e poi cosparso di pecorino e pepe e immerso nel brodo di gallina.

5) Parrozzo

Il dolce tipico abruzzese tra i più famosi, si tratta di un dolce di forma semisferica realizzato con semolino o farina di mais, zucchero, uova, mandorle tritate e buccia d’arancia, ricoperto di cioccolato. Viene consumato soprattutto nel periodo natalizio, ma è possibile trovarlo in tutte le pasticcerie abruzzesi ed è uno dei dolci più amati dai turisti.