Mangiare due pere al mattino fa bene? Ecco cosa accade

La frutta è un alimento indispensabile per la salute delle persone. Mangiare frutta fa sempre bene, ma ce ne sono di più buone e meno buone, quando si parla di salute. Mangiarla la mattina è una pratica che dovrebbe diventare prassi, perché al mattino, dopo il digiuno notturno, il corpo è più propenso a trattenere tute le sostanze nutrienti che la frutta ha. Le pere sono un frutto spesso poco considerato, ma sono tra gli alimenti più indicati per una corretta colazione.

Un frutto dolce ed anche piuttosto economico, le pere possono essere liberamente mangiate a colazione. Si tratta di un frutto tipicamente autunnale che compare spesso anche nelle diete dimagranti, e questo aspetto è eloquente sul benessere che la pera apporta al nostro organismo. Vediamo tutti i motivi che ci dovrebbero spingere a iniziare la giornata mangiando questi sani frutti.

Cosa contengono le pere

Le pere danno al nostro organismo un sostegno nutrizionale assolutamente adeguato dal punto di vista energetico. Le pere sono ricche di vitamine e di Sali minerali. Infatti in una pera ci sono le vitamine A, B, C, D, K e J. E. Questo frutto è ricco di potassio, sodio, fosforo, ferro, magnesio, fluoro e calcio.

Si tratta di sostanze essenziali per il nostro corpo che hanno anche un effetto ricostituente a tal punto che la pera è indicatissima anche per chi fa sport. Iniziare la giornata mangiando a colazione due pere, da l’energia giusta per proseguire con forza e vigore l’intera giornata lavorativa e non.

La presenza di potassio nelle pere, le rende ideali anche per chi soffre di ipertensione, calcoli ed altri problemi ai reni. Tra le altre cose, i pediatri mettono la pera al primo posto tra gli alimenti da dare ad un bambino nella prima fase di svezzamento.

Al mattino è meglio

Come detto prima, mangiare le pere al mattino è meglio perché il nostro organismo assimila tutte le sostanze contenute nel frutto, in maniera ottimale essendo a digiuno. La pera ha un alto tasso di digeribilità e aiuta il corpo a far partire nel migliore dei modi il metabolismo. Questo perché le pere sono ricche di acqua, fruttosio e glucosio, sostanze che aiutano a migliorare il transito intestinale in coloro che soffrono di stipsi, ritensione idrica e problemi intestinali in genere.

Un altro fattore da considerare nelle pere è la presenza di sostanze antiossidanti e antinfiammatorie. Per quanto riguarda l’aspetto dimagrante delle pere, questo è un fatto assodato e certificato da numerosi studi scientifici. Le pere sono ricche di polifenoli, sostanza che può ridurre significativamente il peso corporeo.