Colesterolo e colazione: ecco cinque cibi da evitare assolutamente

Si dice sempre che la colazione sia il pasto più importante della giornata. Mangiare bebè a colazione è di fondamentale importanza perché appena svegli lo stomaco e vuoto e l’organismo assimila in misura migliore le sostanze nutritive presenti nei cibi che ingeriamo. Inoltre, una buona colazione dà la giusta carica per affrontare la giornata.

La vita di tutti i giorni, il lavoro, la fretta, spesso portano ad adottare pratiche sbagliate in quanto a colazione. Mangiare male o non mangiare affatto sono atteggiamenti sbagliati e rischiosi per la salute, soprattutto a colazione. Ecco i cibi da evitare la mattina per non correre rischi per la salute, come quello di aumentare il colesterolo.

Colazione sana e via con la giornata

Saltare la colazione è dannoso, così come lo è affidarsi alla semplice tazza di caffè. Una colazione sana deve includere una serie di sostanze che servono all’organismo per stare bene. Bisogna ingerire carboidrati, proteine e fibre, ma anche grassi, purché sani. Sostanze importanti per dare energia al corpo umano ele mettere di proseguire la giornata nel migliore dei modi.

I cibi da evitare

Per quanto detto prima, occorre saper scegliere bene quali cibi usare per fare colazione. Ce ne sono molti che fanno male e che sarebbe meglio evitare, ma che purtroppo sono molto utilizzati a colazione. In primo luogo, occhio ai cereali. Molti non sanno infatti che nonostante il loro nome richiami a grano, orzo e farro, per esempio, di cereali hanno poco o nulla.

Sugli scaffali dei supermercati infatti, ne troviamo di tutti i tipi, ma sono prodotti fatti a livello industriale, spesso pieni di zuccheri e grassi che andrebbero evitati, a maggior ragione a colazione. Anche vitamine e ferro, comunemente e in grandi quantità presenti nei veri cereali, spariscono durante il processo industriale con cui vengono prodotti i cereali in scatola.

Evitare assolutamente brioches e cornetti, sia al bar che a casa. Prodotti di largo consumo ma non esattamente salutari. Si tratta di alimenti prodotti con farine raffinate e ricchi di zucchero. Inoltre, vengono fatti con la margarina al posto del burro. La novità di questo prodotti è conclamata, basti pensare che già la farina raffinata produce un aumento della glicemia, l’incremento dell’insulina e quindi un maggior accumulo di grassi depositati.

E lo zucchero fa il resto, perché l’eccesso porta a problemi di diabete, obesità, ipertensione, colesterolo e malattie al fegato. Processo di produzione che porta a cancellare da un alimento ciò che di buono ha, mette anche i succhi di frutta tra le cose da evitare a colazione. Il processo di pastorizzazione del succo di frutta elimina quasi completamente le vitamine della frutta.

E spesso i succhi di frutta sono ad alto contenuto di zuccheri, al pari delle merendine confezionare, altro alimento che è meglio cancellare dalle diete e dalla colazione, perché ricchissime di conservanti. Infine, meglio evitare la colazione anglosassone per eccellenza, quella con bacon e uova, che vengono consumati fritti. Si tratta di prodotti iperproteici e già grassi di natura, come la pancetta, che se mangiati fritti, provocano ancora più danni.