Cosa succede se si mangia troppo zucchero? Ecco cosa dice l’esperto

Cosa succede se si mangia troppo zucchero? Ecco cosa dice l'esperto

Croce e delizia della nostra vita e della nostra alimentazione, lo zucchero è uno di quegli alimenti di cui spesso abusiamo senza renderci conto dei rischi che corriamo per la nostra salute. Buono è buono, diciamo che ci addolcisce le giornate, ma non bisogna esagerare.

Diciamolo subito: gli zuccheri non vanno demonizzati, in quanto sono anch’essi nutrienti indispensabili al nostro organismo, ma solo in modica quantità, perché se se ne mangiano troppi i rischi che si corrono sono decisamente ingenti.

Vediamo perché.

Perché mangiare troppi zuccheri fa male? Ecco i motivi

Che lo zucchero faccia male è un mantra che ci dicono e ripetono da quando siamo piccoli, ma quali sono i motivi? Perché mangiare troppo zucchero è tutt’altro che un’abitudine sana?

Innanzitutto va detto che lo zucchero in eccesso può danneggiare il cervello, sia le facoltà cognitive vere e proprie che la sfera emotiva e psicologica.

Hai presente quando ti dicevano, o magari ti dicono ancora, che un po’ di zucchero aiuta a studiare e a lavorare meglio?

Ciò è vero se ci si riferisce ad un quantitativo minimo, realmente capace di “svegliarci”, ma se si esagera si incorre nell’effetto contrario. Mancanza di concentrazione, appannamento mentale ed emicrania frequente infatti, potrebbero essere una conseguenza dei troppi zuccheri che ingeriamo.

C’è poi da aggiungere il fattore dipendenza, che molti ignorano del tutto: in pratica, secondo studi recenti in merito, lo zucchero darebbe assuefazione creando dipendenza proprio come fanno le droghe e l’alcol. Più zuccheri si mangiano insomma, più l’organismo ce li chiede, un circolo vizioso che può avere rispercussioni molto serie sul nostro stato generale di salute.

In più, lo zucchero in eccesso può dare ipertensione (esattamente come il sodio contenuto nel comune sale da cucina), aumenta il rischio di incorrere in patologie cardiache, modifica il metabolismo (chi non lo sa che lo zucchero fa ingrassare?) e predispone al diabete, una malattia seria e, a volte, invalidante.

Ce n’è abbastanza per comprendere quanto sia importante limitare il consumo di zuccheri, non credi?

Attenzione agli zuccheri nascosti

Oltre a quello che aggiungiamo, lo zucchero è contenuto nella maggior parte dei cibi che ingeriamo e si nasconde in modo subdolo ed insidioso soprattutto negli alimenti conservati. Si tratta di una realtà che molti ignorano oppure, colpevolmente, sottovalutano.

Presta particolare attenzione dunque, ai prodotti dolciari e da forno confezionati, di cui i glucidi costituiscono una percentuale elevata. Precisiamo inoltre, che per zucchero non si intende solamente quello classico, bianco o di canna, che aggiungiamo, ad esempio, nel tè e nel caffè, ma anche i dolcificanti, il miele, lo sciroppo d’acero, il fruttosio ecc.

Rinunciare completamente allo zucchero quindi è una buona idea?

Assolutamente no, poiché esso è indispensabile alle funzioni vitali dell’organismo, ma solo in modica quantità. Ad essere pericoloso è soltanto l’eccesso.

Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), solo il 5% delle calorie giornaliere dovrebbe derivare dagli zuccheri. Peccato che la maggior parte di noi superi abbondantemente questa percentuale!

Ci vuole un po’ di attenzione dunque, poiché la salute è il nostro bene più prezioso.