Mangiare pinoli di sera aiuta a dormire meglio? La risposta della medicina

I pinoli sono piccole specialità naturali caratterizzate da proprietà benefiche che possono essere interessanti per l’organismo. Ma è proprio vero ciò che si dice cioè che mangiare pinoli di sera aiuta a dormire meglio? Scopriamo la risposta della medicina in merito a questo interessante argomento.

Le proprietà dei pinoli

I pinoli sono semi ricchi di sostanze come l’Omega 6 e di vitamine del gruppo B ed E. Presentano un alto contenuto di grassi insaturi e un buon apporto di fibre e proteine.

I pinoli abbondano anche in minerali come il magnesio, il calcio, il ferro, il fosforo e il potassio. Sono molto energetici e calorici, qualità che li rende ideali come ricostituenti per chi fa sport o per chi è particolarmente stanco o stressato a causa del lavoro, dello studio, di una vita frenetica.

I pinoli hanno anche proprietà antiossidanti e aiutano la cute a restare tonica ed elastica. L’alto apporto calorico però, rende i pinoli un alimento da consumare con attenzione: sappiamo che, la sera, non dobbiamo esagerare con la cena e non solo ai fini della linea. E’ vero ciò che si dice, cioè che mangiare pinoli di sera aiuta a dormire meglio? O c’è qualcos’altro che dobbiamo sapere?

I pinoli la sera

Mangiare pinoli di sera aiuta a dormire meglio? La risposta della medicina è sì. I pinoli sono stati infatti inseriti a pieno titolo nella classifica degli alimenti che favoriscono il buon sonno.

Quando scende la sera, il corpo aumenta la produzione di serotonina. Il compito di questa sostanza è quello di facilitare il passaggio, nel soggetto, dalla fase di veglia a quella di sonno. Per sintetizzare la serotonina, l’organismo si avvale del triptofano, un aminoacido presente nei pinoli: in 100 grammi di pinoli, troveremo infatti 300 milligrammi di triptofano.

Il triptofano però, da solo non induce il sonno ma lo fa quando combinato con altri elementi ovvero Omega 3, vitamine del gruppo B e magnesio. I  pinoli sono ricchi di tutti questi elementi, cosa che li rende un ottimo alimento che aiuta a dormire meglio.

Dobbiamo fare però un importante appunto: se volete utilizzare i pinoli come rilassante naturale, orientate la vostra scelta sull’acquisto di prodotti non salati. Il sale infatti, è un eccitante che interferisce con il sonno.

Mangiare i pinoli

In che modo possiamo preparare i nostri pinoli per esserci utili la sera, per aiutarci a dormire meglio? I pinoli in cucina sono molto utilizzati per realizzare salse e condimenti. Possiamo dunque, ad esempio, preparare un pesto di pinoli tritati con aglio, basilico, olio d’oliva e parmigiano per la nostra pasta.

Il gusto dei pinoli è poi particolarmente delicato al palato, qualità che rende questi semi sfruttabili anche per preparare dolci come biscotti, gelati e torte. Un abbinamento che piace a molti è poi quello dei pinoli con l’uvetta: lo si può provare quando si vuole creare un particolare dessert o anche per conferire un tocco esotico  a un piatto di carne.