Coronavirus: continuano i controlli in giro per l’Abruzzo, persone accompagnate a casa dalla Polizia

Continuano, in Abruzzo, i controlli da parte della Guardia di Finanza e della Polizia, sono tantissime le denunce che le persone segnalano, chi è stato trovato a spasso senza un valido motivo. A Chieti, c’è chi va a fare rifornimento di benzina in comuni limitrofi, quando nei loro comuni sono forniti di pompe di benzina, a Fossacesia, c’è chi è in giro per cercare connessione Wi-Fi, a Lanciano, sono state trovate delle persone a passeggio in compagnia di una ragazza appena atterrata dall’estero, a Foggia, due ristoratori, continuavano a lavorare nonostante la chiusura dei locali, a San Salvo, due minorenni erano in giro senza motivo o autocertificazione, per tanto sono stati riaccompagnati a casa dagli agenti di Polizia. Sembra che non tutti abbiano ancora capito, la gravità della situazione presente in Italia, le fiamme gialle insieme alla Polizia continuano a verificare il rispetto del decreto, per evitare altri contagi e diminuire gli spostamenti delle persone, nei territori dei comuni. Il Presidente Regionale, D’Alfonso, invita a restare a casa e limitare gli spostamenti, per il bene di tutti!