Ferzan Ozpetek: Età, altezza, film, e biografia

Regista di talento e molto apprezzato dalla critica, Ferzan Ozpetek è nato in Turchia ma si considera a tutti gli effetti italiano, vivendo e lavorando nel nostro paese da molti anni, e avendone acquisito la cittandinanza.

Biografia

Ferzan nasce a Istambul, capitale della Turchia il 3 febbraio 1959, precisamente nel quartiere Fener da una famiglia borghese: contro il volere del padre (che avrebbe preferito un soggiorno neli Stati Uniti per completare gli studi) si trasferisce in Italia nel 1976 dove studia Storia del cinema alla Sapienza, oltre a frequentare Storia dell’Arte e del Costume all’Accademia Navona e corsi di regia all’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico.
Dopo le prime esperienze con il Living Theatre di Julian Beck, inizia a collaborare come aiuto regista per diversi registi noti, come Tognazzi, Nuti e Troisi: proprio con Troisi esordirà come aiuto regia in Scusate il ritardo mentre il suo film diretto interamente da lui è Il bagno turco nel 1997 dove ottiene ottime critiche e dove verrà presentato alla 50° edizione del Festival di Cannes.
Dopo Harem Suare nel 1999, è nel 2001 che si fa conoscere dal grande pubblico con Le fate ignoranti, film che verrà premiato con il Nastro D’Argento e che frutterà riconoscimenti anche ai protagonisti della pellicola (miglior produttore a Tilde Corsi, la miglior attrice a Margherita Buy e il miglior attore protagonista per Stefano Accorsi, mentre nel 2003 pubblica un altro ottimo film, La finestra di fronte.
Nel 2010 crea il suo primo film “fuori Roma”, Mine vaganti che gli vale il premio Mario Monicelli, più recenti ma altrettanto apprezzati film come Napoli VelataLa dea fortuna.

Vita privata

Nel 2016 si unisce con rito civile a Simone Pontesilli, dopo oltre 10 anni di convivenza, e lui ha più volte dichiarato di non essere sposato, visto che in Italia non esiste il matrimonio per gli omosessuali e di considerare Simone il suo “compagno di viaggio”.