Rivoluzionari o diplomatici? Quali sono i segni che amano di più la politica

L’astrologia influenza proprio tutto, anche l’attitudine dei segni zodiacali nei confronti della politica. Ci sono caratteri infuocati che guiderebbero moti di piazza, cavalieri dell’ideale pronti ad appassionarsi a una buona causa.

Poi ci sono segni più diplomatici, che preferiscono, invece, affrontare l’attualità con piglio differente. Sono pacati ma attenti, preferiscono studiare e riflettere, scendono nell’agone politico ma con la cravatta, salvaguardando il proprio interesse o quello del gruppo che rappresentano.

E allora vediamo una carrellata dei 12 segni e delle loro caratteristiche:

1)Ariete

È il classico ribelle pronto a guidare la rivolta, se ce ne fosse bisogno. Si appassiona alla battaglia e la conduce fino in fondo se crede sia giusta. Non teme di dire la sua. Non ha paura di difendere in piazza gli ideali in cui crede. Fa faville in un comizio elettorale.

2)Toro

Non ama molto la politica, non si appassiona e non vuole parlarne in presenza di amici, interessandosi di altro. Tuttavia è pronto a battersi – anche con determinazione – per tutto ciò che riguarda l’ambiente e la sua amata terra. Non tollera in alcun modo che qualcuno la deturpi o la offenda. Per un edificio realizzato in una zona a vincolo potrebbe incatenarsi, da solo, davanti alla Soprintendenza pur di ottenere giustizia.

3)Gemelli

Da eccellente comunicatore qual è, potrebbe tranquillamente buttarsi in politica, non avendo timore di parlare in pubblico. Acuto e pronto a fornire risposte, non teme il confronto, riuscendo a cavarsela anche davanti a una sua, eventuale, contraddizione.

4)Cancro

Segno animato da forti ideali e valori è pronto a scendere in campo, attivamente e convintamente. Può impegnarsi in un partito o in un movimento, promuovere proteste di piazza, raccogliere firme per un referendum e anche candidarsi. Per le battaglie in cui crede il cancro aggira tranquillamente la sua pigrizia ed è ben disposto a rinunciare a tutto pur di veder trionfare giustizia e uguaglianza sociale. Non tollera le iniquità.

5)Leone

Tenace, fiero e appassionato, da leader nato sa guidare un partito, affrontare un comizio o una campagna elettorale con piglio sicuro e determinato. Ama intrattenere gli amici con lunghi dibattiti in cui assume il ruolo da protagonista. Acuto e intelligente, il nativo del segno sa condurre le proprie battaglie verso il successo.

6)Vergine

Soggetto razionale e poco incline a lasciarsi travolgere dalla passione, preferisce fare le sue battaglie dietro una scrivania, in cravatta, magari. Questo per la sua naturale tendenza a mettere tutto in ordine. Il suo acume fa del nativo del segno un eccellente osservatore. Da persona stakanovista, non tollera la mancanza di lavoro. Ed è pronto a battersi per questo. Anche se in modo diplomatico.

7)Bilancia

Si interessa della politica ma solo da spettatore esterno. Essendo il classico diplomatico poco amante dei conflitti e delle battaglie non saprebbe reggere lo stress derivante dal confronto anche duro. Dovendo seguirla, preferisce stare dietro le quinte, magari dando consigli al candidato su come apparire più elegante.

8)Scorpione

Non sopporta le ingiustizie sociali, né tollera che qualcuno paghi da innocente. Pertanto, da segno potente e forte qual è, è pronto a battersi – anche a livello politico – perché le cose cambino in meglio. Non teme il confronto e ama la prassi, la capacità di risolvere concretamente i problemi quotidiani dei cittadini. Proprio per questo l’agone in cui sente più a suo agio è quello cittadino. Talvolta, il nativo del segno è associato all’intrigo.

9)Sagittario

Il segno – di fuoco – ama la politica e si appassiona agli argomenti di attualità, come tasse, lavoro e ingiustizie sociali. Il suo mondo ideale è uno in cui tutti abbiano un’occupazione dignitosa e una giusta retribuzione. Non fa fatica a svolgere politica attiva, candidandosi e raccogliendo consenso intorno alla sua persona: dotato di carisma e fascino, esercita la leadership in modo del tutto naturale.

10)Acquario

Si interessa della politica nella misura in cui essa rappresenta il possibile strumento per alleviare il disagio delle fasce deboli della popolazione. Carattere libero, indipendente e autenticamente pronto a battersi per le grandi cause, non ama, però essere ingabbiato e non sopporterebbe di dover sottostare ai dettami delle gerarchie di partito.

11)Capricorno

È pronto a lottare per le ingiustizie, contro ogni forma di crimine. Crede fermamente negli ideali di giustizia, per cui darebbe anche la vita, ma non crede che la politica possa realizzarli. Predilige gli aspetti organizzativi, eventualmente, dell’attività politica. E riesce ad eccellere. Non è, però, portato a fare campagna elettorale né a lusingare i cittadini per chiedere il voto.

12)Pesci

È il cavaliere dell’ideale, appassionato e leale. Difende i valori della giustizia anche a costo della vita, crede, per questo, nella politica come strumento di realizzazione del bene pubblico. Sarebbe pronto a farsi eleggere in Parlamento. Dove si scontrerebbe, duramente, con la realtà che vede, sovente, nella politica un ascensore per carriere personali.