I segni zodiacali più tranquilli: ecco la classifica

C’è chi tende a “perdere le staffe” senza particolari stimoli e c’è invece chi non sembra scomporsi molto facilmente o nulla affatto anche nelle situazioni che farebbero arrabbiare gran parte delle persone. Ovviamente, c’è la predisposizione caratteriale a determinarlo, e alcuni segni zodiacali sono identificabili con questo identikit.

Leone

Notoriamente molto emotivi ma anche allo stesso tempo molto pacati e decisamente abituati a gestire in maniera profonda le proprie emozioni, sono in possesso di una sorta di equilibrio interiore che viene difficilmente scalfito dagli agenti esterni, e quindi sopratutto dall’esterno tendono ad apparire sempre in controllo.

Ariete

Nonostante la vita frenetica che sembrano andare cercando, nello spirito sono costantemente alla ricerca di una sorta di pace interiore, un equilibrio nella vita che appare possibile da raggiungere solo con una gestione molto accorta delle proprie emozioni, ed in questo i nati sotto il segno dell’Ariete appaiono dei veri maestri.

Capricorno

Leader nati, amano l’organizazzione e sono in possesso di un’autostima decisamente alta che li porta a diventare dei “capopopolo” di successo e persone dotate di un carisma magnetico. Il segreto è proprio nell’animo che appare quasi sempre totalmente capace di gestire le proprie emozioni e tenerle sotto controllo. Riesce a trovare sempre il tempo per rilassarsi e mettere a posto le proprie emozioni.

Toro

Segno decisamente emotivo, sopratutto in apparenza, in realtà il Toro lotta costantemente contro il proprio carattere proprio per trovare un modo per trovare il proprio equilibrio e questo può risultare frustrante, visto che a seconda della personalità questo può avvenire in svariati modi.

Sagittario

Molto sensibili, i segni del Sagittario fin dalla tenera età sono amanti della tranquillità e delle reazioni misurate e raramente estremizzate: non è un caso che sono apprezzati da amici e partner proprio per questa sorta di “superpotere” che sembrano possedere in maniera intrinseca e naturale.