Perché le banane fanno male al fegato? Ecco la verità

Le banane sono un frutto tropicale popolarissimo. Considerate tra le migliori font di amido, sono associate a diverse credenze. Tra queste, rientra quella relativa al loro collegamento con pericoli per il fegato. Le banane fanno male al fegato? Nelle prossime righe di questo articolo, puoi trovare la risposta a questa domanda.

Banane: i benefici

Prima di rispondere alla domanda “le banane fanno male al fegato?“, è doveroso fare un attimo il punto della situazione sui loro benefici. Tra i principali è possibile citare la presenza di vitamina C.

Entando nel vivo delle dosi, facciamo presente che in 100 grammi di banana è possibile trovare attorno ai 16 mg di acido ascorbico. Questo nutriente, oltre ad essere un portentoso alleato nella lotta conto i radicali liberi, aiuta tantissimo a mantenere efficiente il metabolismo.

Proseguendo con i motivi per cui vale la pena aggiungere le banane alla propria dieta, un cenno deve essere dedicato alla presenza di vitamine del gruppo B. I frutti della pianta Musa sapientium sono caratterizzati in particolare dal contenuto di tiamina, niacina e riboflavina, vitamina B6, nutrienti la cui assunzione aiuta a mantenere efficiente il metavolismo.

Come non citare poi la vitamina A, fondamentale per la bellezza della pelle e per l’acutezza della vista? Non c’è che dire: la banana è uno straordinario concentrato di benefici. In questo novero è possibile citare la presenza di potassio, minerale per il quale questo frutto è particolarmente famoso. Giusto per dare qualche numero, facciamo presente che in 100 grammi di frutto è possibile trovare 350 mg di potassio, minerale fondamentale per la regolarità pressoria e, di riflesso, per la salute del cuore.

Le banane fanno male al fegato?

Dopo questa doverosa parentesi, è il caso di capire se davvero le banane fanno male al fegato. La risposta è negativa. Nessun esperto consiglia di evitare le banane quando si hanno problemi a livello epatico. Il motivo è legato al fatto che questi frutti non costituiscono un problema per la salute della ghiandola più grande del nostro corpo (il fegato è infatti una ghiandola e non un organo).

Piuttosto, quando si parla di pericoli per la salute del fegato si inquadrano abitudini come l’abuso di bevande alcoliche. Per quanto riguarda l’assunzione delle banane c’è quindi il via libera, salvo divrse indicazioni del medico, anche quando si soffre di problematiche a livello epatico. Concludiamo facendo presente che la loro assunzione dovrebbe essere evitata – o concordata con il medico – in caso di terapia con ACE inibitori e diuretici.