Questo rimedio per depurare il fegato ti lascerà a bocca aperta

Alla scoperta alcuni rimedi naturali portentosi per depurare il fegato.

Il fegato è una ghiandola, la più grande del nostro corpo, importantissima per la salute. Se è intossicato, possono essere diversi i problemi ai quali si va incontro. Tra questi, è possibile citare il gonfiore e la cattiva digestione.

Nel momento in cui il fegato funziona bene, si ha invece a che fare con il buon funzionamento di diversi ambiti della nostra salute, per esempio l’efficienza delle difese immunitarie. Inoltre, il fegato ben funzionante è importantissimo per il buon funzionamento dell’intestino.

Sono diversi i fattori che determinano un accumulo di tossine eccessivo nel fegato. Tra questi è possibile citare lo stress, ma anche la cattiva alimentazioone. Se ci si sente stanchi, con l’intestino pigro e se si nota un gonfiore addominale fastidioso, può essere utile seguire per qualche giorno una dieta depurativa. Scopriamo assieme nelle prossime righe un rimedio per renderla efficace.

Depurare il fegato: come alimentarsi

Prima di conoscere il rimedio che aiuta a depurare il fegato, vediamo assieme qualche consiglio per alimentarsi durante la dieta detossinante. In questo periodo, è innanzitutto opportuno bere tanto. Un altro aspetto molto importante prevede il ftto di evitare i cibi ricchi di grassi, soprattutto saturi, quelli elaborati industrialmente e pieni di zuccheri, gli alimenti grigliati e i cibi piccanti.

Spazio invece agli alimenti ricchi di fibre – p.e. frutta e verdura – e, almeno per un po’, addio a insaccati e formaggi. Durante la dieta depurativa per il fegato è importante anche non bere alcol ed evitare il fumo (quest’ultimo è opportuno eliminarlo in generale).

A rendere ancora più efficace l’eliminazione delle tossine da parte del fegato ci pensa l’attività fisica, che dovrebbe essere praticata costantemente.

I decotti migliori per depurare il fegato

Per aiutarsi nel corso del processo di miglioramento dell’efficienza del fegato esistono diversi decotti. Tra i migliori troviamo quelli a base di tarassaco, di cardo mariano e di bardana.

Il primo, molto popolare, dato il suo sapore amaro è un portento quando si tratta di stimolare il fegato a depurarsi. Il cardo mariano contiene invece composti – dai quali si ricava la celebre silimarina – capaci di proteggere le cellule del fegato dall’infiammazione.

Cosa dire invece della bardana? Che si tratta di un’erba secca le cui radici sono facilmente reperibili in farmacia. Tra i suoi benefici è possibile ricordare la capacità di ridurre il colesterolo e di tenere sotto controllo i livelli di glicemia.

Concludiamo ricordando che la bardana può scatenare reazioni allergiche in chi è allergico alle Asteraceae.