I broccoli fanno ingrassare, verità o falso mito? Ecco la risposta

Fresh broccoli isolated on white background

I broccoli sono verdure dalle innumerevoli proprietà benefiche per il nostro organismo, così come tutte le crucifere (verdure a foglia verde) sono ricchi di proprietà antitumorali così come sostenuto dal famoso Umberto Veronesi.

Dal punto di vista nutrizionale, i broccoli contengono grandi quantità di fibre oltre che vitamine come la vitamina C, la vitamina K e importanti minerali come il calcio, il potassio e il fosforo. Come se non bastasse, i broccoli contengono anche proteine in quantità maggiori rispetto a tutte le altre verdure. Il consumo di broccoli è raccomandato in tutte le diete, anche quelle ipocaloriche o dimagranti in quanto alimento davvero povero di grassi e zuccheri. Infatti in 100 grammi di broccoli sono presenti soltanto 34 calorie.

Molte persone si pongono una domanda e cioè se è vero che i broccoli facciano ingrassare, ma come abbiamo già detto i broccoli risultano ipocalorici quindi la risposta è no, i broccoli non fanno assolutamente ingrassare. Tuttavia, (come tutti gli alimenti), bisogna consumarli con moderazione perchè in quantità esagerate possono comportare: gonfiore addominale, gas intestinali, diarrea, crampi addominali e nausea.

I broccoli sono verdure ricche di fibre e acqua, povere di grassi e zuccheri e con pochissime calorie, quindi è davvero impensabile che facciano ingrassare.

Detto questo però, la domanda in molti continuano a porsela quindi un motivo ci sarà. Quale potrebbe essere? Probabilmente l’idea che i broccoli facciano ingrassare deriva dal fatto che appena ingeriti fanno avvertire un senso di gonfiore e questo porta a credere che facciano ingrassare, in realtà sono solo ricchi di fibre, ecco perchè si verifica questo senso di gonfiore, che però passa in fretta, appena terminata la digestione, tornerete ad avere il ventre piatto (se avete questa fortuna).

I benefici dei broccoli

Grazie al considerevole apporto di fibre, i broccoli aiutano la digestione e sono utili per ripulire l’organismo da tossine e grassi in eccesso. Infatti le fibre trattengono i grassi e le sostanze di scarto che vengono in questo modo espulse con le feci.

Inoltre, come già accennato contengono buone quantità di calcio, ferro, vitamina A, C ed E, mentre sono poveri oltre che di grassi e zuccheri, anche di sodio (cioè di sale). Sono considerati come verdura antitumorale e quindi ottima per la prevenzione nei confronti del cancro.

Appurato che i broccoli non facciano ingrassare, c’è da dire che per perdere peso è necessario seguire un regime alimentare sano ed associato ad attività fisica regolare, perchè non esiste nessun alimento in grado di far dimagrire se non inserito in uno stile di vita sano.

Le controindicazioni dei broccoli

Pur essendo un alimento benefico per la salute, anche i broccoli in alcuni casi vanno consumati con estrema cautela. Questo discorso vale per chi soffre di problemi gastrointestinali, come la sindrome del colon irritabile.

Anche coloro che assumono farmaci anticoagulanti devono consumare i broccoli in piccole quantità perchè la vitamina K contenuta in queste verdure può interagire con l’azione del farmaco.