L’aceto di mele può essere usato per la pulizia del viso? La risposta della cosmesi

L’aceto di mele è un prodotto ottenuto dalla fermentazione del sidro di mele con lievito e batteri utili per l’organismo. Durante questo processo viene generato il composto attivo dell’aceto ovvero l’acido acetico.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Molecules, l’acido acetico, appartenente agli alfaidrossiacidi (AHA), se usato a basse concentrazioni può essere efficace per mantenere la pelle in salute e per questo viene utilizzato all’interno di diversi cosmetici.

La scelta dell’aceto più appropriato

E’ bene sapere, prima di eseguire la pulizia del viso con l’aceto di mele, che è importante scegliere un aceto che sia il più naturale possibile.Quindi, è preferibile utilizzare aceto di sidro di mele non raffinatonon filtrato e non pastorizzato.

Dove comprarlo?

Lo potete trovare nei negozi e nei supermercati specie se vendono prodotti biologici specializzati. Inoltre, lo riconoscerete immediatamente in quanto l’aceto presenta un fondo della bottiglia torbido per via delle sue componenti naturali. In alcuni casi sarà necessario diluirlo perchè allo stato puro può risultare aggressivo per certi tipi di pelle particolarmente delicata, per cui è meglio diluirlo, la proporzione è questa: una tazza di aceto per ogni 3 tazze di acqua.

Gli effetti della pulizia del viso con l’aceto di mele

Come accennato precedentemente, l’aceto di mele è ricco di acido acetico chiamato alfa-idrossiacido, che permette di eliminare le cellule morte della pelle.

Inoltre, si dice che aiuti a migliorare le rughe e la consistenza della pelle. Infatti, uno studio pubblicato su Scientific Reports, dimostra che l’aceto di mele, grazie all’acido acetico, possiede proprietà antibatteriche che possono essere utilizzate per scopi cosmetici o addirittura terapeutici. Infatti, c’è chi suggerisce che possa prevenire alcune forme di acne e/o alcune infezioni cutanee.

Tuttavia, bisogna sottolineare che non esistono ancora dati rigorosi e scientifici a sostegno di tutte queste tesi e, pertanto, andrebbe usato con moderazione, preferibilmente sulle pelli grasse e non secche.

Ma non abbiate paura perchè più lo diluite con l’acqua più sarà delicato sulla vostra pelle.

Pulizia del viso con aceto di mele: ecco i passaggi

Prima di eseguire la pulizia del viso con aceto di mele, è opportuno fare un piccolo test sulla pelle per verificare se siate o meno allergici.

In ogni caso, se avete una patologia dermatologica come dermatite, acne, ecc… è importante consultare prima il dermatologo. Sebbene siano stati attribuiti a questo prodotto “poteri medicinali” dalla cultura popolare, non dovrà mai sostituire i trattamenti prescritti dal medico.

Di cosa avete bisogno

  • 1 cucchiaio di aceto di mele biologico (10 ml)
  • 1/2 bicchiere d’acqua (100 ml)
  • Un batuffolo di cotone

Come fare

  • Per iniziare, diluite l’aceto di mele in acqua.
  • Quindi, immergete un batuffolo di cotone nel liquido e strofinatelo sul viso.
  • Applicate dei massaggi delicati per 2 o 3 minuti.
  • Lasciate agire durante la notte e, il giorno successivo, infine risciacquare.

Conclusione

Sembra che l’applicazione dell’aceto di mele diluito in acqua sia una buona alternativa per pulire la pelle e rimuovere le impurità, tuttavia è meglio non fare entrare questa pratica nella vostra skin care routine, perchè potrebbe risultare aggressiva. Meglio utilizzare l’aceto una volta a settimana, se avete la pelle grassa, oppure 2 volte a mese se avete la pelle secca o sensibile.