Massimo Ghini, tutto su di lui: età, figli, moglie e altezza

Massimo Ghini è uno dei volti più riconoscibili e simpatici della televisione e del teatro italiano, ugualmente prolifico sia nell’ambito televisivo che cinematografico, adatto sia a ricoprire ruoli comici o comunque “leggeri”, così come ad interpretazioni più drammatiche.

Vita e carriera

Nato a Roma, il 12 ottobre del 1954, inizia la propria carriera facendo l’animatore nei villaggi turistici ma è il teatro a dargli le prime soddisfazioni: le esperienze con Zeffirelli, Giorgio Strehler, Giuseppe Patroni Griffi e Gabriele Lavia contribuiscono alla sua formazione professionale e dopo le esperienze come doppiatore e nell’ambito radiofonico, esordisce al cinema ne 1979, quando ottiene la sua prima parte nel film di Stelvio Massi, Speed Cross.
Nonostante negli ultimi decenni abbia legato il suo nome a commedie, dimostra la sua abilità drammatiche in pellicole come Senza pelle di Alessandro D’Alatri, CelluloideUn tè con Mussolini, dove Zeffirelli gli affida il ruolo di suo padre, partigiano e militante comunista, che lo influenza anche politicamente visto che Massimo Ghini è stato presidente nazionale del Sindacato Attori Italiani-CGIL oltre ad essere stato presidente di una sezione PDS di Roma per circa dieci anni ed ha ricoperto l’incarico di responsabile Cultura del Partito Democratico nel Lazio.

Curiosità e vita privata

Alto 1,78, grande tifoso della Roma, la sua vita privata è stata spesso al centro di gossip vari:  1986 ha avuto una relazione con Sabrina Ferilli, durante un anno. In seguito sposa Nancy Brilli, e il matrimonio dura tre anni. Dal 2002 è sposato con Paola Romano, da cui ha avuto i figli Leonardo nel 1996 e Margherita nel 1999.