Valentina Cenni, la moglie di Stefano Bollani: “Ci siamo conosciuti in…”

Valentina Cenni è una grandissima artista italiana che si occupa di recitazione e regia. E’ conosciuta sia per il suo incredibile talento artistico che per essere la moglie di Stefano Bollani, uno dei pianisti e musicisti più importante d’Italia. Insieme al marito è alle prese con Via dei Matti numero 0, un programma musicale che va in onda tutte le sere su Rai 3 e durante il quale parlano della loro vita musicale in compagnia di un ospite.

Valentina Cenni è nata il 14 Marzo 1982 a Riccione ed è del segno zodiacale dei Pesci. Dopo aver preso il diploma presso l’Accademia nazionale di arte drammatica ha successivamente completato la Royal Academy of Dance a Londra. Ha partecipato a tantissimi spettacoli teatrali ed è anche presente in diversi film di successo.

Come abbiamo detto già poche righe qui sopra Valentina Cenni è sposata con Stefano Bollani. La sua vita privata è comunque avvolta nel mistero dato che la donna è sempre riuscita a tenere tutti all’oscuro da vari possibili gossip. La Cenni infatti sembra non abbia nemmeno un account su Instagram e si divide molto spesso tra Roma e Milano durante le sue giornate lavorative.

Dal matrimonio con Bollani non sono nati ancora dei figli anche se in realtà ne hanno già due: il marito infatti, nel precedente matrimonio con Petra Magoni aveva avuto due bambini che si chiamano Frida e Leone.

Come si sono conosciuti

Durante un’intervista Valentina Cenni ha raccontato anche il modo in cui ha conosciuto suo marito, Stefano Bollani. I due erano infatti in aeroporto e lui doveva raggiungere Palermo per suonare Gershwin, mentre lei doveva recitare “Aggiungi un posto a tavola”.

A presentarli è stata Marisa Laurito ma la cosa strana è che la Cenni è una patita di Gershwin mentre Bollani di Johnny Dorelli. In questa maniera hanno iniziato a passare molto tempo insieme ed ha permesso ad entrambi di conoscersi. Poco dopo hanno iniziato anche ad immaginare delle cose da fare insieme come le grafiche dei dischi o dei vari libri.