Christian De Sica: “La sua morte è stata una bella botta”

Christian De Sica non è solo un grande attore e il protagonista della trasmissione Una Serata tra Amici. L’artista è anche il figlio del grande Vittorio De Sica, regista che ha cambiato la storia della settima arte.

De Sica ha recentemente parlato di lui nel corso di un’intervista a Serena Bortone nello studio di Oggi è un Altro Giorno. Scopriamo, nelle prossime righe, cosa ha detto di lui.

Christian De Sica sulla morte del padre: “Avevo ancora bisogno di lui”

Nel corso dell’intervista con Serena Bortone, Christian De Sica si è confessato a cuore aperto, parlando del rapporto con il padre e di come si è approcciato ai suoi inizi nel mondo della recitazione. Ecco le sue parole in merito:

“Mio padre non voleva che facessi l’attore, lui era geometra e io mi sono iscritto a Lettere. Poi di nascosto facevo le serate nelle balere”

L’attore, oggi felicemente sposato con Silvia Verdone e padre di Brando e Maria Rosa, ha parlato anche di come ha reagito alla morte del padre, venuto a mancare nel 1974 a 73 anni a seguito di un intervento per la rimozione di un tumore al polmone di cui soffriva.

“E’ stata una bella botta, avevo 23 anni ed ero ancora un ragazzino: avevo ancora bisogno di lui

Da allora sono passati tanti anni e, oggi come oggi, Christian De Sica è uno degli attori simbolo del cinema e della tv italiana. Concludiamo ricordando che l’artista ha da poco affrontato il lutto per la morte della sorella Emilia, figlia del padre e della prima moglie, l’attrice torinese Giuditta Rissone.