Bere aceto di mele: pazzesco, ecco cosa succede al nostro corpo

L’aceto di sidro o anche comunemente detto aceto di mele, è un alimento molto usato nei nostri condimenti di insalate, nelle ricette marinate o usato come prodotto per le lunghe conservazioni di cibi. Ricavato dal sidro, il nostro aceto può essere usato anche come un integratore alimentare o prodotto per dimagrire. Bevuto direttamente potrebbe sia danneggiare lo smalto dei nostri denti e provocare problemi anche nelle zone del esofago o intestino, per tale motivo, esperti consigliano di non assumerlo mai direttamente soprattutto a stomaco vuoto. Cerchiamo di diluire sempre l’aceto in un bicchiere di acqua da poter sorseggiare durante le nostre giornate.

In ogni caso, in commercio è possibile trovare capsule o compresse di poveri solubili a base di aceto di mele, per tali prodotti non esiste ancora ora un livello minimo o massimo di assunzioni durante il giorno, ma si raccomanda sempre di leggere le le avvertenze indicati in etichetta. L’aceto di mele, inoltre ha diverse proprietà benefiche come: aiuta la digestione, sgonfia ì, migliora l’aspetto della pelle, elimina i rossori, disinfetta, antibatterico, cicatrizzante, diuretico e in fine aiuta il nostro sistema immunitario a diventare sempre più forte. Un vero è proprio tocca sana questo aceto di mele, con questo forte valore terapeutico, infatti viene spesso utilizzato in medicina.

Cosa succede a chi beve aceto di mele?

Molta gente ormai, cerca di perdere peso o depurare il nostro corpo con metodi naturali, come ad esempio bere acqua e limone appena svegli.Bene, con un po di coraggio, lo stesso risultato lo possiamo ricavare bevendo dell’acqua con aceto di mele. Vi sono state numerosi esperimenti sull’argomento, per una settimana, uno studioso americano, ha cercato di bere tutte le mattine acqua e aceto di mele per vedere i benefici di questa bevanda e se potesse risultare dannosa o miracolosa per il nostro organismo.

Dopo una settimana di assunzione di aceto diluito con acqua, il nostro studioso ha riscontrato per prima cosa una pancia molto più sgonfia e più energia durante il corso della giornata, appetito controllato che gli consentiva ad esempio di non fare lo spuntino pomeridiano.

L’aspetto della pelle era visibilmente migliorato, risultava infatti più tonica e luminosa ma oltre all’aceto la donna beveva regolarmente più acqua del solito per smaltire l’acidità. Suggeriamo, come sempre, di abbinare un corretto stile di vita con le giuste diete ed esercizio fisico e periodiche visite mediche nel caso in cui si soffrisse di altri disturbi fisici.