Il miele fa dimagrire o ingrassare? Ecco la verità

Il miele è uno degli alimenti più consumati in tutto il mondo, dai più piccoli ai più grandi. Ma questo nostro nettare d’oro potrebbe riuscire a farci dimagrire o ci fa solo ingrassare? In questo articolo scopriremo la verità, da tutti voi richiesta. Aggiungendolo in una nostra buona tazza di latte caldo, o in una tisana, o per arricchire alcuni dei nostri pasto più golosi è possibile notare i suoi molteplici utilizzi in cucina.

La composizione del miele è molto articolata perché è composto per circa il 95% da zuccheri, quali fruttosio e glucosio, provenienti in parte dal nettare, e in parte dall’idrolisi del saccarosio del nettare, per azione di enzimi contenuti nelle ghiandole salivali delle api. È presente poi acqua, acidi organici, una piccola quantità di aminoacidi e proteine provenienti dall’apparato digerente dell’ape e minerali. Per molti motivi, inoltre, il miele è un ottimo sostituto dello zucchero raffinato grazie alle sue componenti vitaminiche, dei minerali e dei benefici intrinseci posseduti.

Ma detto ciò, il nostro “nettare degli dei” fa ingrassare? partiamo dal fatto che di base, tutti gli alimenti possono fare ingrassare, chi più e chi meno, l’importante è solo capire quante desi consumare durante il giorno e non esagerare. Il miele a parità delle sue calorie e di una forte componente glucidica, mangiare troppo miele può far ingrassare e può incidere negativamente sulla propria forma fisica.

Un consiglio infatti che possiamo apportare e dunque consumarne solo un paio di cucchiaini al giorno (un cucchiaino di miele apporta circa 30 calorie), ad esempio spalmati su una fetta di pane tostato unitamente a un velo di ricotta, oppure aggiunti a un vasetto di yogurt magro senza grassi, arricchito con frutta secca o semi oleosi, o ancora ad addolcire una bevanda calda come una tisana o una camomilla.

Suggeriamo inoltre di consultare sempre il parere del vostro medico di fiducia per consigliarvi al meglio il vostro piano alimentare, più indicato a voi.