Mangiare la mela tutti i giorni: pazzesco, ecco cosa succede al nostro corpo

Una mela al giorno toglie il medico di torno. E’ questo il famosissimo detto che ci viene ripetuto fin da quando siamo bambini. Ma è veramente così? In questo articolo andiamo infatti a capire se veramente le mele fanno bene e soprattutto perchè sono importanti per la nostra salute.

Innanzi tutto partiamo dal presupposto che le mele sono utilizzate e mangiate proprio in tutto il mondo. Purtroppo però sono spesso cariche di pesticidi e per questo motivo potrebbero diventare dannose per la nostra salute. Per questo motivo dunque è fondamentale che, se dovessimo mangiare delle mele, dovremo sempre sceglierle dai nostri fruttivendoli di fiducia.

Non è chiaramente difficile trovare delle mele biologiche o comunque non troppo piene di pesticidi. Ma a questo punto è il caso di andare a vedere quali sono i reali benefici delle mele e cosa succede al nostro corpo se le mangiamo tutti i giorni.

Diversi sono i benefici. Per prima cosa avremmo sicuramente un intestino sano grazie al fatto che le mele sono molto ricche di fibre e con soli cinque grammi al giorno raggiungeremmo addirittura il 20% dell’obiettivo giornaliero di fibre che dovremmo consumare quotidianamente. In questa maniera risolveremmo anche i problemi di stitichezza.

Un altro punto a favore del mangiare le mele tutti i giorni è dato dal fatto che ci permetterebbe di restare nel nostro peso forma. Infatti questa abitudine ci dà la possibilità di dimagrire. Addirittura i risultati sono ancora più eclatanti tra le otto e le dodici settimane.

Ma non finisce qui. Infatti le mele sono molto importanti per il nostro organismo perchè riescono a risolvere le varie infiammazioni che si trovano nel nostro corpo e per provare a tenere a bada varie malattie croniche. Inoltre questo frutto è fondamentale per combattere il diabete grazie sempre alle fibre ma anche ai tanti ossidanti che contiene. Le mele per la glicemia vanno benissimo ed uno studio di qualche anno fa ha confermato che il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 è totalmente ridotto.