Cosa succede a chi mangia avocado con colesterolo e glicemia? Ecco la verità

Fonte di Sali Minerali, Acidi Grassi Omega 3 e Vitamine: Gli avocado contengono mille sostanze nutritive e sono efficaci alleati contro la sindrome metabolica o una serie di fattori metabolici che mettono le persone a grave rischio cardiovascolare. Scientific Literature Review Gli avocado sono stati studiati presso l’Università di Medicina di Mashhad in India e pubblicati sulla rivista Phytotherapy Research.Infatti, secondo gli studiosi, le proprietà nutritive del frutto tropicale possono fungere da difesa contro la glicemia alta.Il ruolo del colesterolo , pressione sanguigna e obesità sono tutti fattori di rischio per lo sviluppo di diabete di tipo 2 e malattie cardiovascolari.

Ricerche mediche sui benefici dell’avocado in caso di colesterolo e diabete

Precedenti ricerche hanno evidenziato le elevate quantità di grassi insaturi e acidi grassi omega-3 negli avocado, che sono vitali per l’organismo per la loro capacità di stimolare la produzione di colesterolo buono e prevenire la deposizione di quello cattivo.

Inoltre, per il suo alto contenuto di potassio – è paragonabile a quello delle 3 banane – è consigliato dagli esperti come alimento utile contro la pressione alta. Gli effetti benefici dell’avocado sembrano derivare dalla sua somiglianza nutrizionale con l’olio d’oliva. Si tratta infatti di un frutto molto oleoso, ricco di acidi grassi monoinsaturi, principalmente acido oleico, che, se consumato al posto dei grassi saturi, può migliorare la sensibilità all’insulina, aumentando così la glicemia, abbassando i livelli di colesterolo cattivo, aumentando i livelli di colesterolo buono e Trigliceridi inferiori.

Infine, alti livelli di fitosteroli riducono l’assorbimento del colesterolo, alti livelli di potassio aiutano con lo stress e, infine, alti livelli di polifenoli abbassano la glicemia perché inibiscono gli enzimi responsabili della digestione dell’amido.

Gli avocado sono una barriera contro la sindrome metabolica, un gruppo di fattori di rischio tra cui glicemia alta, colesterolo, pressione sanguigna e obesità che portano ad un aumentato rischio di diabete di tipo 2 e malattie cardiovascolari. Si sente spesso parlare di glicemia alta e colesterolo alto. Paga un prezzo per una dieta spesso troppo ricca di zuccheri e grassi saturi e uno stile di vita troppo sedentario e in cui hai poco tempo per rilassarti o riposarti per andare in palestra.
Qualunque sia il motivo, quando questi valori salgono, vale la pena rivolgersi al proprio medico per capirne la causa e sviluppare la giusta strategia che varia da caso a caso in base alla gravità del problema.

Combatti la glicemia con l’avocado

Come l’olio d’oliva, che è stato recentemente paragonato a un farmaco per i suoi benefici, gli avocado sono ricchi di acido oleico, che viene utilizzato al posto di altri grassi per aiutare a controllare l’insulina e abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

Combatti il ​​colesterolo con l’avocado

Gli avocado aiutano ad assorbire meno colesterolo grazie al loro alto contenuto di fitosteroli. I grassi insaturi e gli acidi grassi omega-3, invece, stimolano la produzione di colesterolo buono prevenendo la deposizione di quello cattivo.