Attenzione a bere birra e aspirina: pazzesco, ecco cosa succede

Molti quando sono sotto antibiotico sanno benissimo di non poter assumere alcool, in questo articolo parleremo degli effetti di questo mix nel caso in cui si dovesse assumere. Quando assumiamo L’aspirina, l’effetto dell’acido acetilsalicilico è nelle sue migliori prestazioni, mentre se usati inerme vanno ad influenzare tutto il nostro sistema capillare. Questo perchè, l’alcol forma degli aggregati di globulosi rossi nel plasma, mentre con l’assunzione dell’ aspirina andiamo a riduce la capacità si formazione di coaguli di sangue.

Con l’assunzione della birra, ad esempio, il nostro sistema intestinale o meglio dire la mucosa gastrointestinale è molto irritata, In questi casi infatti consigliamo di assumere l’aspirina prima dell’assunzione dell’alcol, non dopo e neanche mentre. Un altro aspetto da sottolineare, è che assumiamo il farmaco almeno 24 ore prima dell’alcol, la sindrome post sbornia verrà di gran lunga in maniera più leggera.

 

l’effetto del medicinale non è da sottovalutare, questo perchè ha un grande effetto antinfiammatorio, il suo principio attivo è proprio quello di sopprimere le razioni dell’Enzima, che è quello che fa provocare il processo infiammatorio. Come ogni farmacia, inoltre, l’aspirina ha molti effetti collaterali come, aggredisce la mucosa del nostro tratto intestinale con l’influenza di alimenti che on hanno avuto abbastanza processi chimici.

A questo punto, con l’aggiunto della birra o in genere dell’alcol, vanno ad infiammare ancora di più la mucosa del nostro intestino. Unendo, dunque, questi due alimenti, l’effetto è decisamente peggiore, una  vera è propria bomba letale per il nostro intestino. Potrebbe esiste anche un pericolo di sanguinamento interno o la completa evoluzione di un ulcera perforativa. Ovviamente queste cause non sono subito visibile almeno per le prime volte. Ma a lungo andare questa abitudine potrebbe provocare questi gravi rischi con la totale perforazione dello stomaco.

Anche se non si verifica un sanguinamento esterno, ci potrebbe essere uno interno, questo è la causa più grave, essendo non visibile. In ogni caso potrebbe essere percepito con forti stanchezze fisiche, dolori intestinali, bassa pressione e perdita di coscienza. Bisogna stare molto attenti a questa sindrome.  In caso queste cause si dovessero verificare, rivolgersi subito al parere del proprio medico di fiducia o andare direttamente in ospedale per visite immediate di controllo.