Cosa succede alle tue arterie quando mangi verdura? Ecco la verità

Bisogna sempre fare molta attenzione alle proprie arterie. Esse sono infatti fondamentali per il nostro organismo e se dovessero restringersi potremmo andare incontro a gravi danni e problemi. Il flusso sanguigno verso il cuore, infatti, potrebbe essere ostruito e si parla, in questo caso, di aterosclerosi. Questa è una malattia infiammatoria cronica che va a carico del nostro sistema cardiocircolatorio. Andiamo a scoprire adesso cosa succede alle nostre arterie dopo aver mangiato della verdura.

Innanzi tutto partiamo dal dire che è stato più volte dimostrato che se si segue una dieta ricca di verdure, ma anche di altri cibi quali frutta e pesce, il rischio di problemi alle arterie viene anche ridotto. A questo punto è giusto sottolineare che esistono diversi cibi molto importanti per il benessere del nostro organismo, ma soprattutto delle nostre arterie.

Nella lista abbiamo chiaramente le verdure ma anche i frutti di bosco così come fagioli, pesce e pomodori. In una dieta per le nostre arterie non possono certamente mancare nè le cipolle nè gli agrumi, ma anche avena e barbabietole diventano molto importanti. Infine non dovrebbero mancare nemmeno cioccolato fondente ed olio extravergine di oliva.

Perchè le verdure fanno bene alle arterie

Come abbiamo già detto mangiare verdure fa bene alle arterie. Questo è dovuto dal fatto che offrono veramente tantissimi nutrienti per questa parte del nostro organismo. Soprattutto quelle a foglia verde, tra le quali elenchiamo il cavolo nero, la rucola ed anche gli spinaci, sono una importantissima fonte di nitrati alimentari. Esse riescono a  migliorare in maniera elevata le funzioni dei vasi sanguigni ma anche a ridurre le infiammazioni che si possono creare.

Teniamo sempre a precisare che queste non sono delle indicazioni mediche. Nel caso in cui doveste avere dei problemi alle arterie vi consigliamo chiaramente di recarvi presso uno specialista che saprà consigliarvi e darvi i giusti rimedi per risolvere la situazione.