Il peperoncino pulisce le arterie: verità o falso mito

Il peperoncino é il frutto della pianta Caspicum, noto anche come spezia piccante.
E’ un ingrediente molto usato per arricchire ogni piatto. Esistono in natura moltissime differenti specie di peperoncino, da quelli più dolci a quelli più piccanti.
Può essere considerato anche una medicina naturale grazie ai suoi molteplici effetti benefici, ovviamente se usati con moderazione e in assenza di problemi gastrointestinali. Il peperoncino é povero di calorie, circa 30 per 100gr , infatti molto spesso viene usato per le diete mediterranee. Favorisce la digestione, é un ottimo vasodilatatore e migliora la digestione. Riduce la quantità di colesterolo ed ha anche delle proprietà antinfiammatore e antibatteriche.

L’effetto sulle arterie

Quando le arterie si restringono a causa dei depositi di grasso che si accumulano lungo le pareti, si parla di aterosclerosi, una patologia cardiocircolatorio. Uno degli alimenti utili per prevenire l’ostruzione delle arterie é il peperoncino. Il peperoncino ha proprietà antinfiammatore e può contrastare i radicali liberi e migliorare i livelli di lipidi nel sangue. Consente ai capillari di rimanere elastici e migliora l’ossigenazione del sangue grazie agli acidi grassi insaturi che sono presenti nel seme.
Il consumo frequente di peperoncino riduce il rischio di morte per cause cardiovascolari.

Il peperoncino pulisce le arterie: verità o falso mito

I benefici derivano dalla presenza di vitamina C che ha proprietà antiossidanti importanti per il nostro sistema immunitario; vitamina A che é importante per il funzionamento del sistema immunitario; vitamina E che contribuisce al mantenimento dell’integrità cellulare. Contiene anche carotenoidi, che conferisce il colore caratteristico , polifenoli e capsaicina , da cui deriva la sua piccantezza e ne conferisce proprietà analgesiche e antinfiammatorie.
Dal punto di vista della piccantezza, il peperoncino in polvere è più piccante rispetto al peperoncino fresco perché la capsaicina è contenuta principalmente nei semi, che sono solitamente più concentrati nella polvere.
Le proprietà legate alla capsaicina invece sono uguali sia per il peperoncino fresco sia per quello in polvere. Cambia invece il contenuto di vitamine, in particolare la vitamina C, ricca nel peperoncino fresco mentre manca in quello essiccato.