I biscotti si possono congelare? Ecco la risposta dell’esperto

Biscotti: grandi accompagnatori di caffè durante una pausa pomeridiana o merendine golose. Sono una delle preparazioni più diffuse e antiche, facili da cucinare in casa e un’ottima occasione per sbizzarrirsi aggiungendo ingredienti che si prediligono.

Spesso però capita di cucinarne troppi e non riuscendo a conservali bene dentro i semplici contenitori, vengono buttati. Che spreco, vero? Bene, adesso vediamo come conservali nel modo corretto evitando che perdano sapore e per farlo bisogna sistemarli perfettamente in contenitori a chiusura ermetica oppure congelarli.

Sicuramente la soluzione più pratica è metterli in un contenitore ma, come dicevo prima, quelli giusti sono quelli ermetici e a tenuta stanga, puliti accuratamente e asciugati per bene prima di utilizzarli. E’ anche possibile usare barattoli di vetro, contenitori in plastica per alimenti, ceramica o latta posizionando però all’interno un foglio di carta da forno per evitare che i biscotti assorbino il sapore metallico.

Se volete conservare dei biscotti fatti in casa appena sfornati, una cosa da attenzionare assolutamente è aspettare che essi si raffreddino perché, se caldi, rilasciano umidità che renderebbe i biscotti molli e per niente fragranti. Per far si che i biscotti si raffreddino più velocemente bisognerebbe riporli a distanza dentro una teglia, un vassoio o un piatto; una volta finito questo procedimento possono essere inseriti all’interno del contenitore ma è necessario riporre un foglio di carta da forno per ogni strato creato (può essere usata anche la carta stagnola assicurando chiaramente che sia adatta per gli alimenti).

Attenzione ! I biscotti con pasta morbida o glassati non vanno sovrapposti perché si rovinano. Sapete che una fetta di bianco aggiunta all’interno del contenitori, assorbe l’umidità lasciando i biscotti sempre croccanti?
Invece per i biscotti che con il tempo si induriscono, basta mettere dei pezzetti di mela dentro al contenitore cambiandoli, però, ogni volta che si deteriorano.
Come metodo di conservazione conosciamo il congelamento ma i biscotti, possono essere congelati? Vediamolo subito!

La prima cosa da fare è procurarsi dei sacchetti di freezer con la chiusura sigillata con la zip, preferibilmente di grandi dimensioni così da non sovrapporli ed è consigliato usare più sacchetti per evitare che restino attaccati, provocando la rottura e rendendo un po’ difficile lo scongelamento.

I biscotti conservati in freezer si possono consumare anche dopo alcuni mesi ma bisogna tener conto del fatto che, a lungo andare, possono perdere sapore quindi la durata massima consigliata è di 5 mesi. Se vi piacciono i biscotti con glassatura superiore e volete congelarli per gustarli successivamente durante una merenda con gli amici, riponeteli nel freezer senza glassatura e aggiungetela dopo lo scongelamento così da avere un sapore e un aspetto migliore.

Vi raccomando di scongelare i biscotti fuori dal sacchetto riposti su un piano e a temperatura ambiente, se li preferite caldi basterà infornarli ad esempio nel forno a microonde per un trentina di minuti.