Attenzione alla dieta chetogenica: ecco cosa può accadere!

Molti in momento di dieta ferrea, decido di proseguire con un dieta chetogenica, per bruciare più velocemente i nostri grassi e per approfittare di tutti i benefici. Purtroppo non è uguale per tuti questa dieta, per tale motivo non è per nulla suggerito da alcuni esperti. Per tale motivo in questo articolo parleremo degli effetti collaterali che possiamo andare a riscontrare su alcune persone.

Cominciamo col dire che cos’è la dieta chetogenica. È un dieta che consiste nell’eliminare tutti i tipi di carboidrati anche se è molto di grassi. Anche se questa tesina è molto efficace per bruciare i nostri grassi accumulati, tutto ciò accade perchè andiamo a modificare il nostro intero metabolismo portandolo ad  uno stato di chetosi.

Sappiamo bene che il nostro copro per funzionare meglio ha bisogno di briciare grassi, ma questi grassi il nostro corpo lo ricava dai carboidrati che andiamo ad assumere, in questo caso però stiamo andando ad eliminare una funzione molto importante per il nostro organismo.

Se col passare del tempo questo dieta va avanti potremmo provocare dei seri danni al nostro fegato, che comincerà a produrre glucosio per compensare questa carenza di energie. In questo modo il nostro corpo comincerà a soffrire in silenzio e a produrre dei corpi chetonici. In questo modo, con il passare del tempo, non solo il nostro corpo ha sofferto ma allo stesso tempo tutto il nostro l’apide accumulato si va sciogliendo e si riscontrerà una notevole perdita di peso.

Ad ogni modo, una volta cominciato, è vietato sgarrare, in quel caso saremo costretti a ricominciare da capo per non interrompere la chetosi. Allo stesso tempo, anche se dobbiamo consumare alcuni grassi è opportuno consumare i grassi giusti per non sbalzare tutte le nostre fatiche e rovinare l’effetto della dieta.

Questa dieta ha inoltre motori altri effetti collaterali come, sviluppare l’influenza per il troppo sforzo del nostro organismo, disidratazione, senso di affaticamento, stanchezza, mal di testa, Nausea e molto spesso anche vomito, vertigini, confusione e difficoltà  dell’attenzione, stitichezza, disturbi del nostro intestino e dell’evacuazione, vertigini. Inoltre questi altri disturbi possono incombere anche come alitosi, mal di stomaco, crampi muscolari, febbre, raffreddore, diarrea, debolezza, Problemi alla pelle con eruzioni cutanee e diminuzione delle voglie sessuali, ovvero diminuzione del libido.

Dobbiamo fare sempre molta attenzione per tutti questi sintomi comunque tendono a scomparire al massimo entro una settimana dall’inizio della dieta, se questo non dovesse accadere, suggeriamo di rivolgersi subito al parere del proprio medico di fiducia e in caso interrompere subito la dieta e proseguire con un’altra con l’aiuto di uno specialista.