Sangue: scoperti dei rimedi incredibili contro il colesterolo

Il colesterolo appartiene alla famiglia dei lipidi o grassi, una delle componenti della membrana cellulare presente nel sangue e nei tessuti.
E’ indispensabile per la costruzione delle cellule ma quando i livelli circolanti sono alti, costituisce uno dei rischi maggiori per le malattie che riguardano il cuore.

Il colesterolo in eccesso può causare, infatti, la formazione di depositi di grasso nei vasi sanguigni conosciuti come placche aterosclerotiche provocando infarto o ictus a causa dell’ostruzione al passaggio del sangue. Viene definito “colesterolo alto” un valore totale che supera i 240 mg/dl.
Il colesterolo è un grasso che viene prodotto dall’organismo ma in piccola percentuale viene introdotto tramite la dieta.

Il colesterolo viene trasportato all’interno di molecole chiamate lipoproteine e se ne riconoscono almeno due tipi principali: le lipoproteine a bassa densità denominato LDL (conosciute come colesterolo “cattivo” in quanto trasportano l’eccesso di colesterolo dal fegato alle arterie rilasciandolo nei vasi)e le lipoproteine ad alta densità o HDL (conosciute come colesterolo “buono”, perché favoriscono la rimozione del colesterolo dal sangue proteggendo il cuore e i vasi sanguigni.

Il colesterolo totale che si misura nel sangue è a grandi linee la somma di LDL + HDL.
Vediamo adesso quali sono i rimedi naturali contro questa patologia:
1. Curcuma: Si tratta di una sostanza antiossidante in grado di favorire l’escrezione del colesterolo cattivo e di aumentare la produzione di bile con la stimolazione del fegato. Questa spezia potrebbe aiutare ad abbassare i livelli di colesterolo ed è possibile assumerne un cucchiaino al giorno.

2. Beta glucani e fibre solubili: sostanze costituite da residui di cellule vegetali, non digeribili e utili per aiutare ad abbassare il colesterolo cattivo in quanto ne riducono l’assorbimento. Le fibre solubili le possiamo trovare nella frutta, nella verdura e nelle alghe.
3. Il pesce azzurro: è indispensabile per la costruzione delle cellule ma quando i livelli circolanti sono alti, costituisce uno dei rischi maggiori per le malattie che riguardano il cuore. Il colesterolo in eccesso può causare, infatti, la formazione di depositi di grasso nei vasi sanguigni conosciuti come placche aterosclerotiche provocando infarto o ictus a causa dell’ostruzione al passaggio del sangue.

alimento ricco di acidi grassi essenziali. L’EPA è un acido grasso omega-3, con ruolo antinfiammatorio perché diminuisce la produzione di acido arachidonico. E’ consigliabile assumere pesce azzurro due o tre volte alla settimana ma i vegani possono sostituirlo con le alghe, ad esempio spirulina e klamath.

4.Rosmarino: pianta con capacità di riattivare la funzionalità epatica e aumentare la bile. Inoltre il rosmarino è in grado di abbassare i trigliceridi nel sangue. Può essere consumato anche due volte al giorno come infuso, lasciando le foglioline a bollire per 10 minuti.