Italia in allerta: uno studio rivela che effetto ha l’aceto sul colesterolo

Viene definito aceto il liquido acido ottenuto grazie all’azione dei batteri Gram-negativi del genere Acetobacter che, in presenza di aria e acqua, ossidano l’etanolo contenuto nel vino, nella birra, nel sidro e in altre bevande alcoliche fermentate oppure in materie prime come riso e frutta, trasformandolo in acido acetico.

L’aceto contiene un volume di acido acetico compreso fra 3 e 5%; gli aceti naturali contengono piccole quantità di acido citrico e acido tartarico. I vini nelle botti sono sensibili agli attacchi dei batteri ossidanti se non sigillati perfettamente o se raggiungono alte temperature.
L’aceto si produce tramite l’aggiunta iniziale della madre dell’aceto, un ammasso gelatinoso viola dove si annidano gli aceti di vino o nel sidro.

E’ comunemente usato nella preparazione di pietanze, in particolare nelle vinaigrette, e nel processo di marinatura; è usato anche come condimento di

e insalata.
Esistono vari tipi di aceto: di mele, di pere, di malto, di vino, di birra.
L’aceto di mele, chiamato anche aceto di sidro, è un aceto alimentare ricavato dal mosto di mele che presenta un colore ambrato medio o chiaro; è molto usato in cucina per condire insalate di verdura cruda o marinare pesce o carne.

L’aceto di mele ha diverse proprietà salutari, inclusi effetti antimicrobici e antiossidanti; alcuni studi recenti dicono che è in grado di apportare parecchi benefici per la salute come favorire la riduzione del colesterolo, abbassare i livelli di zucchero nel sangue e aiutare nella perdita di peso.
L’aceto di mele conta su proprietà e componenti incredibili quali potassio, pectina e calcio che lo rendono un alleato perfetto quando si tratta di aiutarci a curare queste due malattie, dato che:

-evita la contrazione dei vasi sanguigni;
-diminuisce la pressione arteriosa, il colesterolo e i livelli alti di trigliceridi;
-disintossica il colon migliorando la digestione;
-purifica l’organismo eliminando le tossine;
-promuove un equilibrio linfatico contribuendo a far fluire il sangue senza ostacoli.