Soffri di colon irritabile? Allora dovresti iniziare ad avere queste piccole abitudini

La sindrome del colon irritabile, chiamata IBS, è un disturbo che reca non pochi fastidi a chi ne soffre anche perché non è per niente semplice da diagnosticare visto che i sintomi sono identici a quelli di altre patologie riguardanti proprio l’intestino.
Volete sapere se si può fare qualcosa per alleviare i fastidi? Si, e adesso vi mostro come.
Innanzitutto è bene precisare che ogni caso va trattato a parte con la consulenza di un medico, ma ci sono alcune semplici regole che mirano a semplificare la vita di chi soffre di questo fastidioso disturbo.

1. Riduzione dello stress

La componente emotiva è molto importante quindi, se non si può cambiare vita, si può cercare, almeno, di ridurre lo stress soprattutto durante il momento dei pasti, impegnandosi a mangiare con calma ad orari regolari, masticando bene ed evitando di fare altro mentre si mangia.

2. Combattere l’infiammazione intestinale

Occhio all’alimentazione perché alcuni alimenti possono infiammare l’intestino se si è predisposti; può essere utile scoprire eventuali intolleranze alimentari per procedere, così, ad un programma di rieducazione.

3. L’importanza di una dieta varia

Variare la dieta è un modo per dare al corpo tutti i nutrienti di cui ha bisogno ma è anche una strategia efficace che previene le intolleranze da accumulo.

4. Non dimenticarsi di assumere cibi ricchi di fibre

Le fibre alimentari non devono mai mancare nella dieta e sarebbe meglio optare per la fibra idrosolubile come quella contenuta nella frutta e nei legumi.

5. Evitare alcune categorie di cibi e bevande

Per alleviare i fastidiosi sintomi della sindrome da colon irritabile è raccomandata la limitazione di tutte quelle bevande gassate e di quelle a base di caffeina che possono stimolare il colon; attenzione a cibi piccanti e spezie.

6. Sì ad acqua, tisane e fermenti lattici

Assolutamente via libera all’acqua e alle tisane, alternando quelle che hanno una funzione antinfiammatoria, come la malva, a quelle che invece mirano a facilitare l’espulsione dei gas intestinali come il finocchio. Anche l’assunzione di fermenti lattici a cicli può aiutare l’intestino a riequilibrarsi e a combattere i sintomi.