Nessuno lo sa, ma se bevi troppo latte danneggi il tuo corpo: lo studio

Il latte (che non è un alimento ma una bevanda) è molto popolare in tutto il mondo. Premettendo il fatto che stiamo parlando di latte vaccino, dobbiamo precisare che, tra le domande che lo riguardano, rientrano i tanti interrogativi relativi a cosa accade al nostro corpo se ne beviamo troppo.

Cosa succede al nostro corpo?
A dare una sincera risposta ci hanno pensato diversi esperti. Tra questi, è possibile citare un fisiologo della nutrizione dell’Università di Bologna il quale ha fatto presente che, pur non essendo, il latte, considerato un veleno, è bene consumarlo in quantità moderate in quanto si contraddistingue per un apporto di grassi non proprio indifferente.

L’esperto ha citato anche gli studi un uomo considerato il padre della dieta mediterranea, studioso che ha sottolineato come, in Grecia e nell’antica Italia, il consumo di latticini fosse molto basso e si è concentrato sulle scelte alimentari di abitanti di zone del mondo con un’incidenza molto bassa di patologie cardiovascolari.

Fa bene, dicono alcuni, in quanto di tratta di un alimento completo in grado di prevenire l’osteoporosi.
Fa malissimo, dicono altri, perché pare che spiani la strada a diversi tipi di tumori, dal seno alla prostata, è responsabile di molte allergie alimentari e toglie addirittura forza alle ossa.
Dove sta la verità?

Sono in molti gli esperti che in realtà affermano quanto un consumo significativo di latte può risultare parecchio dannoso per la salute dell’uomo in quanto si va da un aumento dei problemi cardiovascolari ad alcune malattie della pelle.
E secondo alcune importanti ricerche scientifiche il consumo eccessivo di latticini favorirebbero lo sviluppo di tumori, in particolare quelli alla prostata e alle ovaie.

Per quanto riguarda invece le quantità di latte che andrebbero bevute quotidianamente, ci sono discussioni molto accese tra tutti gli esperti. C’è chi, per esempio, sottolinea che l’apporto ideale corrisponde a 250/300 ml al giorno.