Se hai i trigliceridi alti, ecco l’elenco completo dei cibi che puoi mangiare

I trigliceridi sono grassi accumulati nelle cellule del tessuto adiposo che devono essere usati come riserva. Questo vuol dire che quando c’è bisogno di energia, l’organismo converte in trigliceridi i grassi e gli zuccheri assunti con l’alimentazione. Ovviamente però, se si assumono grandi quantità di zuccheri, questi grassi risulteranno più alti.

Questo eccesso potrebbe portare a sviluppare sviluppare malattie cardiovascolari, del fegato e del pancreas. Quindi la vera domanda è cosa possiamo mangiare? Possiamo mangiare sicuramente le verdure e i legumi, che sono ricchi di fibre e aiutano il metabolismo di zuccheri e dei grassi. Innanzitutto dobbiamo dire che si devono fare tre pasti importanti e due piccoli spuntini. 

Anche il pesce è importante perché contiene omega 3 ed acidi grassi essenziali. Il pesce aiuta a ridurre il livello di questi grassi. I più consigliati sono il salmone, il tonno e lo sgombro. Si possono mangiare anche i cereali integrali, quindi si a pasta integrale, pane e patate che sono ottimi per integrare i carboidrati buoni.

Gli oli vegetali devono andare a sostituire i grassi animali perché contengono grassi insaturi che non fanno male. Quindi è meglio usare  olio di oliva, di mais, di arachidi o di girasole.

Si può mangiare anche la carne bianca, anche se è meglio preferire dei tagli magri, come il pollo o il tacchino. La carne rossa di potrà mangiare solo una volta a settimana, ovviamente sempre magra.

Anche la bresaola fa bene, diminuisce infatti questi grassi.

Il latte va bevuto parzialmente scremato come lo yogurt, il quale si deve preferire bianco e senza zuccheri aggiunti.

Cosa bisogna evitare per non fare alzare i trigliceridi

Si devono evitare il più possibile gli alcolici, le bevande eccessivamente zuccherate, gli insaccati, i dolci, il burro, il lardo, la maionese e la panna che contengono grassi animali.

Vanno evitate anche i frutti eccessivamente dolci come le banane, l’ananas, i cachi, i fichi e l’uva. Anche la frutta secca è da evitare.

Se non si riesce da soli, è consigliato andare da un nutrizionista esperto, così da farsi aiutare. Inoltre, bisogna fare anche tanta attività fisica, così da mantenersi in forma e non far aumentare i grassi nel corpo.