Un trucco che nessuno si aspettava: pulire il bagno con la coca cola

Le incrostazioni di calcare sono il nemico numero uno di ogni superficie che entra in contatto con l’acqua. I bagni ne sono la vittima numero 1 e ogni giorno siamo alla ricerca di valide soluzioni per eliminarlo. Rimuovere il calcare non è per niente facile da una parte occorre agire con costanza , dall’altra è importante farlo con i giusti prodotti. Oggi vi sveliamo però un prodotto che nessuno si aspettava per eliminare questo problema! La Coca Cola è un potente anticalcare: verità o bufala?

Se siete amanti delle soluzioni alternative, la Coca Cola fa al caso vostro. la famosa bevanda americana è uno dei rimedi alternativi fai da te più gettonati sul web. La Coca Cola è molto indicata per rimuovere il calcare che si deposita sul fondo del vostro bagno. Per massimizzare la sua efficacia è necessario rimuovere l’acqua che si deposita sul fondo del vostro water. Prendete poi una bottiglia del famoso prodotto da 2 litri e riempite il wc, lasciandolo agire per tutta la notte. Il giorno successivo, utilizzate una spugna abrasiva e rimuovete le incrostazioni. L’efficacia del suo utilizzo è garantita da uno degli ingredienti di questa famosa bevanda: l’acido fosforico.

Se invece non siete degli amanti del fai da te, potete sempre utilizzare uno dei numerosi prodotti anticalcare che si trovano nei supermercati. Generalmente si trovano sotto forma di prodotti spray da utilizzare quotidianamente nelle pulizie di casa, oppure soluzioni specifiche da utilizzare per rimuovere le incrostazioni più ostinate. Esistono inoltre prodotti specifici per il trattamento contro il calcare sui vetri e sulle superfici lisce oppure quelli da utilizzare solo su porcellana e sanitari, altri ancora adatti per il trattamento dei rubinetti. Vi consigliamo sempre di asciugare i vostri sanitari al termine del loro utilizzo. Prendere questa abitudine di asciugare le superfici bagnate con un panno asciutto vi permetterà di rimuovere la maggior parte dei sedimenti calcarei che si depositano sulle superfici bagnate dei sanitari e che asciugandosi lasciano quel orribile alone bianco tipico del calcare.