Gli scienziati dimostrano l’importanza di un cane per i bambini: ecco lo studio

Adottare un animale in casa con dei bambini, aiuta quest’ultimi a crescere nel rispetto altrui. Infatti, bisogna insegnarli a non stressarli particolarmente, per esempio prendendo di peso i gatti, oppure tirando la cosa al cane.

Delle ricerche hanno dimostrato che i bambini che crescono a fianco di un animale domestico, sviluppano delle qualità che altri bambini non svilupperanno solo in seguito. Per esempio, la responsabilità e l’altruismo inoltre sono più socievoli e propensi all’incontro con altre culture. Non dobbiamo considerare come animali che possono istaurare un rapporto col padrone solo i cani e i gatti, ma possiamo anche accogliere in casa gli uccelli come i pappagalli e i canarini, oppure i pesci, come il classico pesce rosso, o ancora i rettili, come le tartarughe e l’iguana.

Gli animali riducono il rischio di ammalarsi

Le ricerche di molte università, hanno ormai provato che i bambini che crescono a contatto con animali, riducono notevolmente il rischio di manifestare allergie. Poiché le polveri che vengono trasportate dai nostri animali domestici proteggono i bambini da vari virus stagionali. Inoltre, grazie alle passeggiate quotidiane oltre a far svagare il nostro animale, riduciamo notevolmente il rischio di sovrappeso sia del genitore che del bambino. Grazie a questi fattori positivi la maggior parte dei pediatri raccomanda l’adozione di un animale domestico.

Consigli per le mamme

I genitori devono avere sempre la situazione sotto controllo quando i bambini giocano con gli animali domestici. In questo modo possono correggerli ogni qualvolta compiano qualche azione che potrebbe dar fastidio all’animale, tanto da provocare una sua reazione negativa. Molte volte le mamme pensano che accogliere un cane sia un rischio per il bambino. Poiché potrebbe trasmettergli infezioni, o ancora peggio fargli del male. Niente di più sbagliato. A meno che il bambino non sia in una situazione salutare a rischio.

Inoltre, bisogna prendersi cura del cane assicurandosi che abbia fatto tutte le vaccinazioni, che vada spesso dal veterinario, soprattutto quando manifesta dei sintomi insoliti, disinfettare i giochi del cane e far lavare le mani al bambino ogni qualvolta gioca con lui. Infine, dobbiamo assicurarci che il bambino capisca che quell’animale non è un nuovo giocattolo con cui potrà sbizzarrirsi come meglio crede, ma è un essere vivente e di conseguenza va rispettato.