Miele e aglio: ecco perché dovresti mangiarli sempre insieme

L’aglio e il miele sono due prodotti dalle grandi proprietà benefiche per il nostro organismo e per la nostra salute, il primo infatti ha una grande capacità antibatterica e antibiotica naturale ma non è molto gradevole da mangiare da solo. Il miele è un alimento molto energetico, ha infatti un elevato potere calorico riuscendo ad arrivare alle 300 chilocalorie ogni 100 grammi, ed è composto da acqua per circa il 18% e zuccheri prevalentemente fruttosio per il 41%.

Il miele ha un potere antisettico, antinfiammatorio e decongestionante quindi è utile al nostro organismo in quanto aiuta le vie respiratorie, il sistema immunitario e la muscolatura in generale. Unire il potere dell’aglio e del miele aiuta enormemente il nostro organismo dando grazie al miele anche un tocco di gustosità generale.

Ci sono molte ricette per unire questi due ingredienti, una tra queste consiste nell’inserire in un barattolo a chiusura ermetica una tazza di miele con circa 10 spicchi d’aglio finemente tritato poi basterà lasciare riposare il tutto per circa una settimana a temperatura ambiente lontano dalla luce del sole. Fatto questo dopo una settimana si potrà cominciare ad assumere il prodotto.

Un cucchiaio al giorno diluito con acqua tiepida preferibilmente aiuteranno il nostro sistema immunitario rafforzandolo, accellereranno il processo di guarigione da raffreddore e influenza, aiuterà ad abbassare la pressione arteriosa e a migliorare la circolazione sanguigna, ridurrà le infiammazioni infatti è molto utile contro malattie come l’artrite ed è un ottimo rimedio contro la tosse. Questi due alimenti sono ottimi per le loro grandi proprietà, ma bisogna stare sempre attenti al dosagio non facendone abuso.

Assumere quantità elevate di aglio può provocare infatti gastriti, nausea, vomito e diarrea causa la troppa produzione di acido cloridrico. Inoltre è un alimento da non mangiare in caso di gravidanza e allattamento o per chi soffre di ulcere e gastrite. Il miele invece per quanto possa essere buone come l’aglio deve essere assunto non in eccessive quantità.
Essendo un alimento ricco di zuccheri è sconsigliato farlo assumere a chi soffre di diabete e a chi deve tenere sotto controllo il proprio peso.

Inoltre il miele deve essere un alimento necessariamente consumato crudo perchè il calore modifica le caratteristiche benefiche che apporta rendendole vane.
Il miele non dovrebbe essere somministrato nemmeno ai bambini di età inferiore ai due anni perchè potrebbe causare botulismo, inoltre è assolutamente vietato per i lattanti fino ai sei mesi a causa di un batterio.