Migliori fiori e piante per allontanare zecche e zanzare: ecco la classifica ufficiale

La preoccupazione maggiore nelle stagioni estive sono le zanzare e le zecche. le primi sono piccoli insetti che non ci fanno dormire la notte e che causano prurito e gonfiori, le seconde sono molto più fastidiose, poiché possono anche farci ammalare. Ma non tutto è perduto, perché vi sono alcune piante che se posizionate nel giardino davanti casa, o ancora meglio nel balcone, allontanano questi insetti indesiderati. Vediamo quali sono.

Citronella

Come prima pianta, con la capacità di allontanare le zanzare non potevo di certo non citare la citronella. Pianta perenne dalle origini asiatiche, così diffusa che viene anche usata nelle candele anti zanzara e in molti repellenti. Ha un odore molto forte, e si consiglia di piantarla in giardino, poiché può arrivare anche ad un metro di altezza. Attenzione la cosa migliore da fare è piantarla in un vaso con le ruote, in questo modo si può spostare nelle stagioni fredde in modo tale che non si danneggi. I semi vanno piantati in estate ad una profondità di almeno 5 cm e bisogna tenere il terreno umido.

Basilico

Il basilico al contrario della citronella ha un profumo più gradevole. Non solo tiene lontane le zanzare, ma grazie al succo ricavato dalle foglie riesce a darci sollievo dalle punture, insomma ha una doppia funzionalità, evita e cura.

Erba gatta

Oltre a essere una vera e propria calamita per i gatti è un efficace rimedio contro le zanzare, ma aiuta anche a tenere lontane le zecche. Una ricerca americana afferma che questa pianta è molto più efficace del DEET (sostanza contenuta nei repellenti industriali). Si coltiva facilmente utilizzando un vaso di grandezza media con un diametro che non supera i 13 cm. Appena dopo qualche giorno vedremo già i primi germogli.

Gerani

I gerani sono dei fiori molto belli ma anche profumatissimi. E anche questi aiutano ad allontanare le zanzare. Per piantarle è consigliato acquistare la pianta già in fiore, poiché i semi non solo sono molto più costosi, ma hanno anche bisogno di più cura per sbocciare. Nel vaso dev’essere presente terra fertile, inoltre, hanno bisogno di molto sole e di essere annaffiate solo nelle giornate più afose.