“Non mangiare questa tipologia di miele!”: pazzesco, ecco il perchè

Il miele oramai sta diventando importante per la nutrizione e per la salute., ma consumarlo ogni giorno fa molto male! Mangiare una tipologia di miele quotidianamente fa male alla salute, scopriamo quale.

Secondo alcuni studi scientifici, riguardo questo argomento, si evince che il miele è una forte fonte di zuccheri, l’assunzione quotidiana potrebbe provocare gravi conseguenze all’intestino. Il fatto che il miele sia costituito da endospore botuliniche, potrebbe provocare botulismo.

 

Cos’ è il botulismo?

Quello più pericoloso è il botulismo infantile, si forma ai bambini che ancora non hanno sviluppato dei buoni anticorpi nel loro intestino. Questo perchè il miele contiene ancora delle spore che contengo degli agenti tossici, che causano questa intossicazione alimentare che potrebbe portare anche ad una paralisi.

Questa tossina prodotta dal microorganismo, se ingerita, viene assorbita nell’intestino tenue e raggiunge il sistema nervoso periferico attraverso il circolo sanguigno. I primi sintomi si manifestano 12-48 ore e sono

  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • vertigini.

Dopo breve tempo, si associano disturbi a carico del sistema nervoso periferico come

  • diplopia
  • alterazione della deambulazione
  • paralisi dei muscoli fino al coinvolgimento di quelli respiratori
  • morte

Il decorso di questa malattia è variabile in relazione alla tipologia di miele e alla quantità di tossina ingerita. Nel 5-20 % dei casi la malattia conduce rapidamente a morte per insufficienza respiratoria o arresto cardiaco da paralisi bulbare. Nei casi a evoluzione lenta, i disturbi neurologici si risolvono nell’arco di settimane o mesi residuando.

Alla diagnosi si arriva spesso per alcuni di questi sintomi:

  1. Diplopia
  2. secchezza della bocca
  3. disfonia
  4. debolezza muscolare che evolve verso la paralisi respiratoria.
  5. Stipsi di tipo occlusivo

Quanta tipologia di questo miele bisogna consumare e i suoi benefici

La dose consigliata di miele è di 3 volte a settimana, solo un cucchiaino. Possiamo aggiungere che anche se il miele è composto da tanti zuccheri, sono però zuccheri semplici.  La dose consigliata è di circa 10 grammi soli per evitarne l’abuso

Il miele è utile per curare raffreddore , febbre, mal di gola, dolori allo stomaco e in fine è un ottimo diuretico. Spesso consigliato  per le diete. Ottimo da assumere prima di andare a dormire, con acqua, latte o the.

Oltre a curare i malanni di stagione, migliora l’aspetto della nostra pelle e cura le cicatrici.

Attenzione a non assumere questo prodotto il caso di

  • ulcere intestinali e diabete
  • colon irritabile
  • problemi ormonali

L’assunzione incontrollata potrebbe essere molto pericoloso per questi soggetti.