Mangiare tonno in scatola ogni giorno: ecco cosa può accadere

“Tutti pazzi per il tonno in scatola“. Cosa c’è di più pratico in cucina del tonno a lunga conservazione? Si tratta dell’alimento “must” più consumato dagli italiani per via della sua praticità, della sua facilità di preparazione, della versatilità e del basso costo. E’ sicuramente l’alimento perfetto per creare sfiziose ricette sia complesse che richiedono più tempo, sia facili e veloci per le cene dell’ultimo minuto.

Il tonno in scatola

Sapete che quasi 1 italiano su 2 lo mangia ogni settimana? E che 7 italiani su 10 lo inseriscono tra i 5 alimenti a cui non saprebbero proprio dire di no? Vi svelo subito il perché. Per prima cosa parliamo del principale beneficio del tonno in scatola che è il senso di sazietà ovvero il far sentire sazio per più tempo il nostro corpo, consumando addirittura meno calorie; degli studi hanno inoltre dimostrato che una semplice lattina di tonno riesce a soddisfare tutte le esigenze necessarie quotidiane.

Le proteine del tonno

E’ certo, infatti, che con un semplice panino al tonno a pranzo si rafforza la funziona del cervello e degli occhi grazie agli acidi grassi di omega-3, noti proprio per le loro proprietà che riguardano il miglioramento della memoria. Le proteine nobili che troviamo presenti nel tonno, assicurano al nostro organismo tutti gli amminoacidi indispensabili per il ricambio dei tessuti e per la sintesi di tutti quei neurotrasmettitori e ormoni che consentono l’equilibrio neuroendocrino del nostro corpo.

Inoltre se si ha bisogno di ridurre una brutta infiammazione, rimuovere l’odiosa sensazione secca agli occhi dopo essere stati ore ed ore davanti al pc oppure preservare la salute del cuore, o ancora tenere sotto controllo la pressione sanguigna e i trigliceridi, sappiate gli acidi grassi omega-3 sono un toccasana! Date queste fantastiche proprietà del tonno in scatola, è facile pensare che questo alimento si possa mangiare tutti i giorni ma è davvero così?

La risposta è assolutamente no

Nonostante gli infiniti benefici che è in grado di apportare, la troppa assunzione dell’ alimento potrebbe causare un serio e pericoloso avvelenamento da mercurio. Parliamo di un animale carnivoro che si nutre di pesci, che a loro volta hanno ingerito mercurio. E’ importante precisare particolarmente il fatto che il tonno in scatola non è per niente consigliato per le donne in gravidanza che, con l’assunzione, potrebbero riscontrare gravi disturbi al sistema nervoso del feto.

Ecco per voi  una piccola chicca che potrebbe risultarvi molto utile: i nutrizionisti ci consigliano di preferire alla scatoletta in latta, quella in vetro in quanto, essendo trasparente, permette di notare la condizione del tonno al suo interno che per essere fresco deve assumere un tipico colore rosato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.