Mangiare pomodoro in scatola scaduto: cosa succede al nostro corpo?

I Prodotti in scatola in particolar modo i pomodori sono da sempre sconsigliati per l’acquisto. Le conserve in scatola infatti, favoriscono il rilascio di sostanze impiegate per la produzione di plastica, come il Bisfenolo A (BPA). Questa sostanza può alterare e danneggiare la salute a livello endocrino, l’utero, o nei primi anni d’età. Il BPA può colpire anche il sistema nervoso ed immunitario, insomma è potenzialmente molto nociva per la nostra salute.

Questa sostanza purtroppo si sviluppa all’interno dello scatolame per via del contatto tra l’acidità del pomodoro e l’involucro del contenitore. I pomodori, e tanti altri cibi in scatola possono essere consumati anche dopo un anno circa dalla scadenza indicata, ma questo può avvenire se conservati in un luogo idoneo alla conservazione. Ma come possiamo valutare l’integrità del nostro pomodoro in scatola?

Il pomodoro, le polpe e tanti altri tipi di conserve vengono sterilizzate e possono essere consumate anche dopo tre anni. Per valutare il prodotto se sia fresco o meno possiamo avvalerci dei codici presenti sull’imballaggio. Dove verranno riportati l’anno e il mese di confezionamento del prodotto. Possiamo quindi assumere pelati in scatola durante la gravidanza? Ovviamente gli esperti ne sconsigliano il consumo proprio per il rischio di esporsi al BPA, ma comunque un uso moderato è del tutto tollerabile.

Qualora ne facessimo un uso eccessivo il nostro feto potrebbe incorrere a dei disturbi a livello nervoso, in particolare a livello di comportamento e anche alla ghiandola prostatica. Ma quali altri cibi occorre quindi evitare oltre al pomodoro? Le zuppe ad esempio, nonostante abbiano un ottimo sapore, potrebbero nascondere in alcuni casi degli ingredienti sgradevoli. I fagioli ne sono un esempio perché quelli in scatola contengono un livello elevato di sodio.

I vari cibi in scatola

Il tonno è un altro elemento fortemente da evitare, perché i livelli di mercurio presenti nel tonno in scatola sono potenzialmente dannosi per noi essere umani in particolar modo per le donne in gravidanza. La carne conservata in scatola è fortemente sconsigliata per chi conduce una vita sana per via dei tantissimi conservanti e additivi presenti nella confezione. Insomma prima di acquistare un prodotto in scatola anche se ha una lunga durata di conservazione e spesso come il pomodoro stesso può essere consumato oltre la scadenza ve lo sconsigliamo fortemente, poiché i risvolti negativi possono essere parecchi.