Mangiare pomodori in scatola tutti i giorni: cosa succede

Mangiare pomodoro tutti i giorni è sicuramente una sana abitudine della quale il nostro organismo ci ringrazia ogni qualvolta lo assumiamo. È un alimento adatto a qualsiasi fascia d’età, utilizzabile in veramente tantissimi modi ogni giorno. Ecco cosa succede al tuo corpo quando mangi pomodori quotidianamente. 

Assumere pomodoro quotidianamente produce effetti positivi al nostro corpo. Il pomodoro è il re della tavola. Ne esistono diverse specie ma tutte hanno le medesime qualità essenziali. Per ogni nostro piatto si può preferire una varietà piuttosto che un’altra ma, sono tutti apprezzati per la preparazione di deliziose portate. 

Il pomodoro contiene svariate vitamine, fosforo, manganese, potassio acido folico ed infine le proteine vegetali. Già con questo lungo elenco di caratteristiche nutrizionali potremmo ritenerlo fondamentale per la nostra tavola. Il pomodoro inoltre, è indicato per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Non dimentichiamoci infatti, che è un regolatore naturale della pressione arteriosa. Evita quindi il rischio di ischemia. 

Anche la digestione ne trae beneficio grazie alla loro buccia che regola la nostra attività intestinale. Grazie all’elevato contenuto di potassio e la ricchezza d’acqua, il pomodoro svolge una funzione depurativa. Se si mangia tutti i giorni evita il rischio di infezioni delle nostre vie urinarie. Non di minore importanza è la particolare funzione antiossidante che ci permette di mantenere in perfetta salute la nostra pelle e i nostri capelli.  

Meglio pomodori freschi o in scatola?

Ma cosa accade se anziché consumare pomodori freschi mangiamo quelli in scatola? I pomodori in scatola sono fortemente sconsigliati a meno che non ne potete fare completamente a meno. La conservazione in scatola favorisce purtroppo il rilascio di Bisfenolo A, una sostanza chimica utilizzata per la produzione della plastica in policarbonato. Questa sostanza è in grado di danneggiare gravemente persino l’equilibrio endocrino, soprattutto nell’età infantile.

Inoltre può colpire nei casi più gravi anche il sistema nervoso e quello immunitario. Il BPA è quindi una sostanza potenzialmente molto pericolosa per la nostra salute, può essere collegata all’obesità e può creare anche problemi all’apparato riproduttivo. Lo sviluppo di questa tossina è dovuto al contatto tra l’acidità del pomodoro è il materiale con il quale viene contenuto. Il nostro consiglio rimane quindi di consumare sempre prodotti freschi.