“Non bere il caffè del bar!”: pazzesco, ecco cosa potrebbe accadere

Tantissime sono le persone che   avviano la propria giornata grazie ad una colazione al bar. Il più delle volte questa si compone di un cornetto o di una brioscina e spesso viene accompagnata da un cappuccino o, ancora più spesso, da un caffè.

Soprattutto al sud iniziare la giornata senza un caffè è spesso impossibile. Viene utilizzato proprio come bevanda per un risveglio immediato e, logicamente, dovendo andare a lavoro bisogna sempre essere attenti e svegli. In questo articolo andremo a capire cosa potrebbe accadere a bere il caffè del bar. Ne abbiamo parlato anche altre volte ed è giusto fare il punto su questa situazione.

“Non bere il caffè del bar!”: pazzesco, ecco cosa potrebbe accadere

Probabilmente dovremmo immediatamente porre la nostra attenzione su un argomento ancora più generalizzato. Ovvero, bisogna sicuramente provare a capire se il caffè fa bene o male al nostro organismo. E’ una delle domande più fatte sul web e non solo.

Anche la risposta non è molto semplice ma è chiaro che il caffè fa male se si consuma in maniera molto esagerata. Questo infatti può creare dipendenza che viene conosciuta anche come caffeinismo e potrebbe provocare dei sintomi anche molto gravi sul nostro organismo.

Sintomi da caffè che fa male

Andiamo a vedere quali possono essere i primi sintomi dopo aver bevuto troppo caffè. Innanzi tutto si parte dall’insonnia che è dovuta alla caffeina che troviamo nel caffè. Ma possiamo notare anche tachicardia e cattiva digestione. Spesso si potrebbe sentire anche qualche caso di reflusso gastroesofageo così come, non per ultimo, eventi di eccessivo nervosismo ed irritabilità.

Chi non può bere caffè

Esistono chiaramente alcune persone che non possono bere caffè. Innanzi tutto sono coloro che soffrono di ansia e nervosismo ma anche chi sta subendo un eccessivo periodo di stress. Proprio per questo motivo non si dovrebbe consumare caffè o qualsiasi altra bevanda che può contenere caffeina

Continuando, abbiamo anche coloro che già di per se soffrono di insonnia. Bere caffè significherebbe totalmente stare svegli per tutta la notte.

Quale caffè non fa male?

Per completare la nostra analisi non può certamente mancare un punto dedicato al caffè che non fa male. Considerato che comunque tutte le tipologie contengono caffeina ve ne sono alcune che ne hanno in minor percentuale e quantità. Ad esempio la qualità Arabica è molto più dolce oltre ad essere anche più fragrante e soprattutto più leggera. Essa ha una percentuale di caffeina media all’1,5% mentre la Robusta è quasi al doppio: si può trovare tra il 2% ed il 3%.

Teniamo a sottolineare che le nostre non sono disposizioni mediche e se dovessimo avere dei problemi di salute la prima cosa da fare è quella di recarsi immediatamente da un esperto che possa essere un medico o un dottore che sapranno sicuramente indicarci cosa fare.