Mangiare tonno crudo non abbattuto: nessuno sapeva cosa può accadere

Il tonno è uno tra i pesci più consumato al mondo. In molte cucine esotiche viene spesso consumato crudo o cotto a malapena come accade nei ristoranti e nei sushi bar. E’ tra i pesci sicuramente uno tra i più nutrienti, spesso consumato dagli atleti, può fornire una serie di benefici per la nostra salute, ma ci si chiede spesso se mangiarlo crudo sia sicuro e salutare. In questo articolo vi parleremo dei potenziali pericoli del consumo di tonno crudo non abbattuto.

Attenzione può contenere parassiti

Il tonno fresco viene spesso servito al cliente leggermente scottato o crudo. Il tonno crudo è l’ingrediente cardine del sushi, tuttavia, se non viene lavorato adeguatamente può avere al suo interno dei parassiti. Questo accade perché generalmente il pesce crudo può contenere dei parassiti, che spesso possono causare malattie all’uomo. A seconda della specie, i parassiti nel tonno crudo possono portare a malattie di origine intestinale, come infezioni che provocano in alcuni casi a diarrea, vomito e febbre

Mercurio nel Tonno

Il tonno purtroppo può presentare tracce di mercurio. Consumare molto tonno crudo può portare a livelli elevati di mercurio nel corpo, con il rischio di causare seri problemi di salute, tra i quali danni cerebrali e cardiaci. Chi deve evitare assolutamente di consumare tonno crudo? Le donne incinte in particolar modo, ma anche i bambini, gli anziani e le persone con un sistema immunitario debole. Sono loro le categorie che non dovrebbero consumare il tonno crudo perché hanno un rischio superiore di contrarre malattie causate da questi parassiti.

Come consumare il tonno crudo in sicurezza 

Il tonno cotto è il modo migliore per liberarsi dei parassiti e ridurre il rischio di contrarre malattie. Nonostante tutto, è comunque possibile consumare tonno crudo in sicurezza, ma deve essere abbattuto assolutamente in freezer. Gli organi competenti raccomandano di congelare il tonno crudo o qualsiasi altro pesce in uno dei seguenti modi riportato qui sotto per uccidere i parassiti:

-congelare a -5 ° (-20 ° C) o inferiore per 7 giorni

-mettere a congelare a -32 ° F (-35 ° C) o inferiore fino ad avvenuta solidificazione e conservazione a -31 ° F (-35 ° C) o inferiore per 15 ore

-congelare a -32 ° F (-35 ° C) o inferiore fino ad avvenuta solidificazione e conservazione a -4 ° F (-20 ° C) o inferiore per 24 ore