Cosa fa aumentare il colesterolo? Ecco cosa non mangiare

 

L’ipercolesterolemia è un livello elevato di colesterolo nel sangue, una condizione che negli ultimi anni risulta sempre più in crescita in entrambi i sessi ed interessa oramai il 39% circa degli italiani contro il 22% dei primi anni 2000. Il ruolo fondamentale nel controllo dei livelli di colesterolo spetta sicuramente alla nostra dieta. I cibi di origine vegetale e quelli con pochi grassi sono sicuramente i migliori contro il colesterolo ma non dimentichiamoci nemmeno l’importanza di un corretto stile di vita. 

Conosciamo meglio il colesterolo. Il colesterolo è un grasso prodotto in gran parte dal nostro organismo e una minima parte introdotto con gli alimenti. Il colesterolo, viene trasportato nel sangue tramite specifiche lipoproteine che si differenziano in base alla loro dimensione e alla loro densità, distinguiamo dunque il colesterolo a bassa densità (LDL), anche chiamato “cattivo” dato che si può depositare nella parete delle arterie. Il restringimento dei vasi sanguigni è una condizione spesso porta allo sviluppo di malattie cardiache come l’infarto e l’ictus cerebrale.

Il colesterolo HDL, viene definito invece “buono” perché non provoca nessun danno alle arterie ma, anzi, rimuove il colesterolo dalle pareti dei vasi sanguigni per portarle al fegato garantendo quindi protezione se presente nelle giuste quantità. Il colesterolo viene prodotto per circa il 75/80% dal nostro corpo e la restante quota viene assorbita dal cibo di origine animale che consumiamo quotidianamente. Se tutto funziona correttamente, riusciamo a mantenere il giusto equilibrio di questa molecola nel nostro corpo.

Tuttavia può succedere che questo equilibrio non avvenga e si corra il rischio di incorrere in ipercolesterolemia e le cause possono essere svariate: legate alla nostra genetica, ad una dieta ricca di grassi, a particolari malattie come il diabete, o a problemi tiroidei e potremmo continuare ancora elencando altri fattori che influiscono negativamente sul nostro colesterolo. Un ruolo importante nel controllo dei livelli di colesterolo è svolto sicuramente dall’alimentazione, di seguito vi elencheremo gli alimenti da evitare 

Gli esperti suggeriscono di limitare i seguenti alimenti: -Grassi di origine animale come il burro, il lardo, lo  strutto e la panna -Oli di origine vegetale come quelli di palma e colza Latticini o condensato formaggi ad elevato tenore di grassi saturi -Bevande alcoliche  -Zuccheri semplici come il glucosio, il saccarosio e il fruttosio