Allerta ai supermercati: fatte attenzione a non comprare questi gelati

In questo periodo sentiamo molto parlare di allarmi sui gelati, dovuti ai gravi problemi di salute che potrebbero causare alcune tra le marche più importanti. Ecco da quali gelati bisogna stare alla larga e perché. Alcuni dei gelati in commercio sono stati ritirati dai supermercati perché vengono considerati nocivi per la salute di tutti noi.

Sono le stesse industrie a emanare un elenco con le tipologie di gelato da evitare, a causa della presenza di una sostanza chiamato ossido di etilene, ma a causare danni non è la sostanza in sé, ma il suo livello di concentrazione, il quale in uno degli ingredienti utilizzati per la produzione, supera notevolmente i limiti imposti dalla legge, di conseguenza il prodotto potrebbe rappresentare un rischio per la salute dei consumatori.

Dunque, le aziende italiane produttrici di gelato e non solo, hanno cortesemente invitato i consumatori a non comprare e ingerire i prodotti elencati in essa. Nel caso in cui un consumatore accusasse un malore improvviso dovuto all’ingerimento del prodotto, è tenuto a contattare il servizio consumatori al numero 800 313130 per tutte le informazioni del caso.

Richiamo alimentare anche per la mozzarella. Il problema non si arresta soltanto ai gelati. Ad affermarlo è il Ministero della Salute, il quale dopo aver messo in luce il caso degli ovetti di cioccolato, che sono stati ritirati dal mercato per rischio salmonella, il Ministero della Salute lancia un nuovo avviso per richiamo alimentare. Stiamo parlando della mozzarella, precisamente quella che è stata venduta in confezioni con la dicitura “senza lattosio”, mentre, in realtà quest’ultimo è presente al suo interno.

Tutto ciò ha causato dei gravi danni di salute a tutti coloro che hanno acquistato inconsapevolmente questo prodotto, e che di conseguenza probabilmente potrebbero essere intolleranti al lattosio, dunque, si consiglia di controllare i prodotti che abbiamo già in casa ed eventualmente restituirli al punto dove l’hanno acquistato.

Tutti i dettagli riguardanti il prodotto tolto dal commercio sono stati pubblicati sul sito ufficiale del Ministero, e riguardano nello specifico: i lotti di produzione che sono stati ritirati, il marchio che serve a identificare lo stabilimento, il nome del produttore di tali bocconcini di mozzarella. Nel sito del Ministero della Salute sono riportati anche i prodotti che vengono considerati nocivi a causa della presenza di batteri come lo pseudomonas fluorescens di allergeni.