Attenzione il gelato può fare male al fegato: ecco gli studi che lo dimostrano.

Il gelato è una preparazione alimentare portata allo stato solido e pastoso mediante un processo di congelamento e una contemporanea agitazione; il tutto posteriormente all’impiego delle materie prime utilizzate per la sua fabbricazione e destinate poi alla vendita e al consumo in questo stato. Sono tanti gli alimenti che nel corso della loro storia hanno subito una vera trasformazione. In particolar modo proprio il gelato, o le prime forme di gelato, che si sono veramente evolute partendo dai primi tentativi di preparazioni fino alle numerose tipologie di gelato che oggi abbiamo la possibilità di trovare nei supermercati e in tutti i punti vendita.

Per tale ragione non è facile attribuirgli una “paternità”. Alcuni la fanno risalire alla Bibbia quando Isacco, offrendo al padre Abramo latte di capra misto a neve, avrebbe inventato il primo “mangia e bevi” della storia. Altri, invece, la associano agli antichi Romani che si distinsero ben presto grazie alle loro “nivatae potiones” ovvero dei veri e propri dessert freddi. Purtroppo c’è una notizia poco carina: il gelato fa male al nostro organismo.

Mangiare il gelato fa male, uno studio rivela una cosa scioccante che credo nessuno vorrebbe mai sentire, specie in questo periodo. Con il caldo afoso e torrido di queste settimane infatti un bel cono, o coppetta che sia, è un vero e proprio sollievo che ci permette di rinfrescarci. Ma diverse riflessioni degli specialisti affermano come il gelato possa, in realtà, essere dannoso al cuore, perché ultralavorato e lavorativo. Attenzione però perché se proprio non si riesce a resistere a questa sfiziosa tentazione c’è sempre una via di fuga parziale.

I gelati industriali e commerciali che troviamo nei supermercati sono quelli che creano più pericoli alla nostra salute, mentre quelli artigianali contengono molti meno conservanti e si reggono su una preparazione meno processata e molto più naturale. Rimane però il fatto che in ogni caso il gelato non è un toccasana anche se alcuni studi confermano come, paradossalmente, possa far passare il mal di pancia.
Il gelato è nella lista di quegli alimenti che fanno sicuramente male al nostro cuore, questo perché esso è considerato ultra-processato.

Alcuni di questi oltre a causare malattie cardiovascolari sono perfino in grado di fare sviluppare diabete, obesità e diverse forme tumorali.
Tra questi alimenti troviamo gli hamburger, le patatine fritte, le pizze surgelate, i wurstel, bastoncini preffritti, biscotti e dolci confezionati oltre a bevande gassate e dolci.

Perché? Perché dietro a questi alimenti c’è, di fatto, una lavorazione che, è inutile nasconderlo, presenta dei passaggi molto pericolosi. In Francia uno studio ha perfino stabilito che più di centomila persone, se sottoposte a controlli, per cinque anni, in seguito alla consumazione di prodotti ultralavorati, arrivano a rischiare del 12% di malattie cardiovascolari rischiano dunque ictus e infatti.