Scoperto il gene che causa il colesterolo alto: possiamo modificare il nostro DNA

Il colesterolo alto è un problema che affligge 2 milioni di italiani circa. A soffrirne sono entrambi i sessi che, a causa di questa patologia, corrono un rischio maggiore di incorrere ad una cardiopatia ischemica, la prima tra le cause di decesso per malattie cardiovascolari. Alla base di questa patologia ci possono essere diversi fattori che entrano in gioco. In alcuni casi, l’aumento del colesterolo può essere dovuto ad abitudini alimentari scorrette o a una mancanza di attività fisica, in altri lo stile di vita non c’entra completamente ma ad entrare in gioco è addirittura la genetica.

Quando il colesterolo alto è causato dalla genetica, abbiamo a che fare con la cosiddetta ipercolesterolemia familiare, quindi un problema del tutto ereditario. A determinare questa malattia sono una serie di mutazioni a carico del gene del recettore delle LDL, che si trova sul cromosoma 19 che impedisce, dunque, all’organismo di smaltire correttamente il colesterolo cattivo in eccesso in circolo nel nostro sangue. La forma di colesterolo alta è una  tipica forma associata alla presenza di depositi di grasso nella pelle o nelle palpebre.

Si tratta di un problema del tutto ereditario, e per soffrire di questa patologia è sufficiente avere solamente una copia mutata del gene che dovrebbe aiutare il nostro corpo a smaltire il colesterolo cattivo. Non mancano però nemmeno i casi in cui tutte e due le copie del gene presenti in ogni cellula sono mutate; questa situazione è molto più grave perché aumenta il rischio di infarto e di malattie cardiovascolari anche in giovane età.

D’altra parte, nella maggior parte dei casi l’ipercolesterolemia non è un problema genetico. Il colesterolo può infatti aumentare soprattutto perché si consumano troppi cibi che sono ricchi di molti grassi saturi. Inoltre anche uno stile di vita senza attività fisica può portare all’aumento del colesterolo, così come al sovrappeso e all’obesità, condizioni a loro volta associate ad uno stile di vita sedentario . Per questo se lavoriamo sulle buone abitudini quotidiane, quindi uno stile di vita sano con attività fisica e una dieta equilibrata e povera di grassi saturi,  possiamo tranquillamente combattere il colesterolo alto senza dover ricorrere necessariamente ai farmaci.